Fotovoltaico: la BEI finanzia un impianto in Burkina Faso

Per aiutare il Burkina Faso la BEI ha deciso di finanziare con 23 mln la costruzione di un impianto fotovoltaico a Zagtouli

fotovoltaico(Rinnovabili.it) – La Banca europea per gli investimenti ha accettato di finanziare con 23 milioni di euro la realizzazione di in una delle più grandi centrali fotovoltaiche dell’Africa sub-sahariana. 

Il progetto, per un investimento totale di circa 70 milioni di euro, sarà costruito presso Zagtouli alla periferia di Ouagadougou, capitale del Burkina Faso e gestito dalla utility elettrica nazionale SONABEL.

Una volta funzionante l’impianto da 30 MW di potenza istallata darà al Burkina Faso una notevole quota di energia elettrica prodotta senza emissione di inquinanti riducendo la dipendenza del paese dai combustibili fossili, altamente inquinanti, provenienti dalla Costa d’Avorio e dal Ghana e con l’intenzione di prevenire i black out. Al momento nell’area circa un quarto della popolazione non ha accesso all’energia elettrica mentre la domanda sta aumentando di circa il 10%. La mancanza di infrastrutture e di centrali sta inoltre rallentando la crescita economica del Burkina Faso, che quotidianamente soffre le interruzioni di corrente.

 

“La Banca europea per gli investimenti è un partner forte per il Burkina Faso e la stretta collaborazione nel corso degli anni ha consentito significativi investimenti in nuove infrastrutture idriche ed energetiche che hanno creato posti di lavoro in tutto il paese. Il nuovo supporto per le energie rinnovabili è una pietra miliare importante nella cooperazione di lunga data tra Burkina Faso e l’Europa” ha dichiarato Lucien Bembamba, Ministro dell’Economia e delle Finanze per la Repubblica del Burkina Faso.

Articolo precedenteRinnovabili, in programma 20GW d’energia pulita nel deserto USA
Articolo successivoInquinamento dell’acqua: la risposta è il papiro

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui