Il Veneto secondo in Italia per imprese green

Zaia: il sistema industriale veneto sta dimostrando di essere in grado di restare al passo anche nei settori più innovativi

“Uso&Riuso”: COBAT premia le scuole venete vincitrici“E’ la dimostrazione che abbiamo potenzialità, progetti e imprenditori capaci di cogliere tutte le opportunità offerte da nuovi modelli economici, sostenibili per i territori”. Commenta così il presidente del Veneto Luca Zaia i risultati del rapporto di Unioncamere e Symbola sull’Economia verde da cui emerge che il 52% di tutte le aziende green si trovano al Nord. A livello regionale, il Veneto con 30.670 imprese che puntano sull’eco-efficienza (9,4%) è in seconda posizione dopo la Lombardia.

“Il Veneto ha imboccato con determinazione anche questa strada – aggiunge – guardando alla “green economy” come ad un settore che sa creare posti di lavoro, promuovere una crescita sostenibile, contenere l’inquinamento ambientale mediante un uso efficiente delle risorse a disposizione, naturali e non”.

“Se anche lo Stato intervenisse con aiuti e incentivi in maniera convinta e continuativa – conclude Zaia – sicuramente ci sarebbe un’apertura ancora maggiore delle aziende all’economia verde. In ogni caso, il sistema industriale veneto sta dimostrando di essere in grado di restare al passo anche nei settori più innovativi”.