Forest Pavilion, quando la natura trasforma l’architettura

Il Forest Pavilion è parte di uno dei più grandi sviluppi immobiliari della Thailandia immerso in un bosco urbano con certificazioni LEED, WEEL e SITES

the forest pavilion
The Forest Pavilion – Photo credit: Mr. Rungkit Charoenwat per gentile concessione di v2com

Il Forest Pavilion è parte del complesso The Forestias

(Rinnovabili.it) – Vivere immersi nella natura non significa necessariamente trasferirsi fuori città. Lo ha dimostrato il Forest Pavilion, parte integrante del complesso chiamato The Forestias costruito a Samut Prakan, una delle maggiori città della Thailandia.

The Forestias è attualmente uno degli sviluppi immobiliari ad uso misto più grandi del Paese e si estende per ben 63,68 ettari. Al suo interno il team di TK Studio ha deciso di progettare seguendo il principio della biofilia, riportando la natura all’interno del costruito.

Un bosco urbano per proteggersi dagli allagamenti

The Forest Pavilion - Photo credit: Mr. Rungkit Charoenwat per gentile concessione di v2com
The Forest Pavilion – Photo credit: Mr. Rungkit Charoenwat per gentile concessione di v2com

Gli oltre 48 mila mq di bosco urbano che ricoprono l’area, il Miyawaki Eco Forest, sono in realtà un elemento dinamico del progetto. La biodiversità accuratamente selezionata che caratterizza The Forestias è studiata per crescere con lo sviluppo, trasformandosi con il passare del tempo e delle generazioni.

Leggi anche Architettura biofilica: l’ufficio del futuro firmato Kengo Kuma

Oltre ad essere un beneficio a livello emotivo, il verde del progetto serve principalmente per convertire un terreno poco drenante ed argilloso, in terreno fertile. La presenza di un piccolo corso d’acqua e la meticolosa scelta delle piante, permettono di contenere gli allagamenti a cui è soggetta la zona nei mesi estivi. Parte del masterplan è stato letteralmente sollevato per consentire alle radici delle piante di svilupparsi mantenendosi sopra la falda acquifera.

The Forest Pavilion e la simbiosi con la natura

Il Padiglione è la porta d’ingresso al progetto. Qui i visitatori potranno apprendere le caratteristiche e le potenzialità del complesso.

La forma dell’edificio è un mix tra il tipico padiglione tailandese e l’idea naturale delle ali di una farfalla. La scelta non è ovviamente casuale: la forma rigida della classica griglia architettonica lascia il posto ad una forma più libera ispirata alla natural.

Certificazioni LEED e attenzione alla sostenibilità

The Forest Pavilion - Photo credit: Mr. Rungkit Charoenwat per gentile concessione di v2com
The Forest Pavilion – Photo credit: Mr. Rungkit Charoenwat per gentile concessione di v2com

L’involucro esterno del padiglione sono in vetro ovviamente allo scopo di beneficiare della natura anche dall’interno. Tutte le scelte progettuali sono studiate accuratamente per raggiungere le certificazioni LEED, WELL e Sites per gli impianti.I materiali sono stati scelti per essere a basso impatto ambientale e di origine naturale, senza trascurare la sicurezza. Tutte le residenze sono ad alta efficienza e dotate di parcheggi per la ricarica delle auto elettriche. Ovviamente le fonti energetiche rinnovabili hanno un gran peso sulla gestione dei consumi.

Il progetto di The Forestias nasce da una profonda ricerca a livello scientifico e biologico. L’idea è quella di dimostrare che il bosco urbano può essere realizzato in qualunque circostanza, riservando però alla progettazione del paesaggio le dovute cure.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui