Il Grattacielo olistico firmato WilkinsonEyre ridefinisce gli standard di Toronto

Grazie ad una strategia progettuale di sostenibilità a 360° il grattacielo olistico per la CIBC Square abbatte le emissioni del 59%

grattacielo-olistico
credits: CIBC Square

La torre ha raggiunto la certificazione LEED e WEEL

(Rinnovabili.it) – Gli architetti di Wilkinson Eyre hanno completato il primo grattacielo olistico per la Canadian Imperial Bank of Commerce (CIBC) di Toronto. La pelle dell’edificio unisce vetro e acciaio, attirando immediatamente lo sguardo dei passati sulle molteplici sfaccettature dell’involucro.

Il desiderio dei committenti per la nuova torre della CIBS Square era di portare il benessere degli occupanti, dei lavoratori, e dei visitatori ad un livello superiore. Di fatto quella ultimata in settimana è la prima delle due torri da 250 metri che andranno ad arricchire il Business District della città canadese.

Uno stile di vita più ecologico

La descrizione del grattacielo olistico di CIBC Square parla di benessere a 360° per tutti i sensi, attraverso una progettazione che ha tenuto conto della qualità dell’aria che si respira al suo interno, dei suoni che si sentono, della qualità dei materiali fino al cibo che si mangia.

Una delle caratteristiche particolari del progetto è sicuramente il parco sopraelevato che collega le due torri e fornisce alla città una nuova area verde. La vegetazione si estende anche all’interno del grattacielo mettendo in condizione tutti gli occupanti della torre, di poter beneficiare di un luogo verdeggiante.

Efficienza energetica e certificazioni per il grattacielo olistico

I progettisti di Wilkinson Eyre hanno puntato prima di tutto ad assicurare una riduzione delle emissioni di gas serra prodotte dall’edificio. Una serie di sensori catturano i movimenti degli occupanti e monitorano i consumi: grazie a questo feedback la tecnologia attiva viene gestita in base alle reali necessità della torre. Comparandolo con l’Energy Star Target Finder, il CIBC Square abbatte le emissioni del 59% rispetto agli edifici simili.

Leggi anche Da torre obsoleta a grattacielo LEED Gold, il recladding del Time & Life Building

Oltre alla certificazione LEED Platinum, la torre ha raggiunto gli standard WEEL.
Secondo Hoffman, direttore di CIBC Square, il grattacielo olistico è il primo di Toronto a mettere un pratica un sistema di recupero delle acque grige altamente efficiente. Assieme al sistema di raccolta delle acque piovane e ad un costante monitoraggio, la torre abbatte del 40% gli sprechi idrici.

L’attenzione alla sostenibilità si estende anche alla mobilità. Al piano interrato tutte le torri avranno a disposizione parcheggi per le auto elettriche e per le biciclette, collegati con spogliatoi e docce per facilitare la vita dei futuri occupanti.

La seconda torre dovrebbe essere ultimata entro la fine del 2024.

Articolo precedenteIl clima che cambia distrugge la biodiversità del suolo
Articolo successivoNTT DATA e ACEA presentano Waidy® Management System, piattaforma digitale per la tutela dell’acqua

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui