PNRR, 3,1 mld per riqualificazione scuole: dal Miur l’elenco dei prescelti

E’ stato pubblicato l’elenco delle strutture che beneficeranno delle risorse del PNRR per la riqualificazione delle scuole dell’infanzia e asili nidi

via depositphotos.com

Bianchi: “Un investimento senza precedenti”

(Rinnovabili.it) – Il Miur ha pubblicato le graduatorie degli avvisi pubblici per la riqualificazione delle scuole dell’infanzia e asili nidi. I progetti di investimento saranno finanziati con le risorse europee Next Generation EU, stanziate nell’ambito del PNRR proprio per migliorare la qualità del servizio offerto mettendo in sicurezza l’esistente.

I destinatari sono 2.190 interventi (333 per le scuole dell’infanziae 1.857 per asili nido) che avranno a disposizione un finanziamento complessivo da oltre 3,108 miliardi di euro, 3 dei quali provenienti dal PNRR e 108 aggiuntivi integrati dal MIUR. Inoltre, si aggiungeranno ulteriori 66 interventi compresi tra i progetti con punteggi a parimerito, finanziati sempre grazie alle risorse aggiuntive del Ministero.

Con la pubblicazione delle graduatorie si conclude la prima fase dell’azione del PNRR dedicata ai servizi educativi e finalizzato a colmare il divario oggi esistente per la fascia d’età dei più piccoli. La riqualificazione delle scuole e degli asili permetterà di assicurare il diritto all’educazione, di innovare il servizio offerto, di aumentare di oltre 200mila unità i nuovi posti disponibili.

Al Mezzogiorno la quota maggiore per colmare il divario

Come sottolineato anche dai rapporti Ecosistema Scuola di Legambiente, il divario tra Nord e Sud della nostra penisola permane evidente. Per intervenire dove più necessario alle regioni del Mezzogiorno andranno il 54,98% delle risorse per asili nido e il 40,85% alle scuole dell’infanzia.

Si tratta del più grande Piano mai realizzato sul tema dell’istruzione per la fascia 0-6 anni, con un investimento complessivo di 4,6 miliardi di euro – dichiara il Ministro dell’Istruzione Patrizio BianchiIl governo ha lavorato in questi mesi e sta ancora lavorando affinché il Piano sia attuato, rispettando tutte le scadenze previste. Siamo particolarmente orgogliosi del risultato raggiunto sugli asili nido: siamo riusciti ad allocare tutte le risorse disponibili, con una quota ingente di finanziamenti destinata al Sud. Assicurare il diritto all’istruzione per i più piccoli, su tutto il territorio nazionale, è un elemento fondamentale per colmare il divario tra nord e sud, per rimuovere gli ostacoli al lavoro femminile e sostenere le famiglie con azioni concrete”.

Leggi anche Edilizia scolastica: le criticità da risolvere e le opportunità del PNRR

Contestualmente scorreranno inoltre anche le graduatorie dell’avviso pubblico del 2021, da 700 milioni su asili nido e centri polifunzionali per la famiglia. Il progetto permetterà di finanziare 234 nuovi interventi di riqualificazione delle scuole per un importo di 381 milioni. E contribuisce al raggiungimento dei target del PNRR relativi all’attivazione di nuovi posti per servizi educativi nella fascia 0-6 anni e rientra tra i “progetti in essere” del PNRR.

Articolo precedenteNon dimentichiamo il mare: il 90% delle specie marine potrebbe essere a rischio estinzione
Articolo successivoOrsetti gommosi dal riciclo delle turbine eoliche, una dolce prospettiva

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui