Ristrutturare casa senza traslocare: nasce Renew-Wall il sistema prefabbricato in legno a basso impatto

Dall’unione di due tecnologie Alpac è nato Renew-Wall, un sistema flessibile e ad alte prestazioni che permette di ristrutturare casa senza traslocare

ristrutturare casa senza traslocare
Progetto Renew-wall credits: Alpac

La soluzione permette di agire su edifici preesistenti coniugando efficientamento e comfort

(Rinnovabili.it) – L’aspetto più scomodo delle riqualificazioni edilizie nelle abitazioni private è forse proprio l’impatto che queste hanno sulla quotidianità, costringendoci il più delle volte tutta la famiglia a vivere in una sola stanza, se non addirittura a lasciare il proprio appartamento. Ma le cose sono cambiate. Dopo due anni di ricerca è nato Renew-Wall, il sistema prefabbricato in legno che permette di ristrutturare casa senza traslocare.

Promosso dall’azienda trentina Fanti Legnami e sviluppato con il sostegno del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), dell’Università di Trento, di enti certificatori (ETA, Habitec Trentino), il nuovo sistema modulare è frutto dell’esperienza del Gruppo Alpac.

Renew-wall si configura come un sistema modulare di nuova concezione e non intrusivo, per il quale non servono impalcature e l’utente ha la possibilità di continuare ad abitare nell’immobile durante l’installazione.

Renew-Wall è uno splendido esempio di collaborazione tra ricerca, imprese e professionisti della progettazione – ha commentato Massimo Dalla Via, Direttore Generale del Gruppo Alpac – e ci accomunano a questo importante progetto due elementi fondamentali. Da un lato l’attenzione al tema e al mercato della riqualificazione, su cui come azienda abbiamo puntato molto negli ultimi anni credendo fermamente che il parco immobiliare italiano necessiti di essere ammodernato attraverso strategie, interventi e soluzioni innovative. Dall’altra il concetto della prefabbricazione, una filosofia di produzione che abbiamo adottato fin dall’inizio e che consente degli enormi vantaggi in termini di riduzione di tempi, costi e possibili errori in cantiere”.

Progetto Renew-wall credits: Alpac

Il sistema si affida a due soluzioni costruttive del Gruppo Alpac integrate ai pannelli di legno coibentato: i monoblocchi Presystem, che assicurano la corretta gestione dei fori finestra e un’elevata resa termoacustica di facciata, e il sistema di Ventilazione Meccanica Controllata Manhattan, installato a scomparsa tra il pannello isolante e la finitura esterna, consentendo il costante ricambio e purificazione dell’aria nella stanza.

Il monoblocco Presystem nasce proprio allo scopo di mettere in comunicazione il muro con il serramento e predisporre l’alloggio dell’infisso integrando l’elemento oscurante. Pur essendo prefabbricato, il sistema viene progettato su misura per ogni contesto architettonico semplificando le operazioni in cantiere e permettendo di ristrutturare casa senza traslocare, con meno errori o ritardi.

Leggi anche Riqualificazione energetica in alta quota: quando il superbonus preserva l’esistente e aiuta il futuro

Il sistema VMC Manhattan invece è una tecnologia innovativa dove l’unità di trattamento dell’aria di mimetizza con lo strato isolante del cappotto, riducendo a zero l’impatto sulla facciata dell’edificio e senza intaccarne l’isolamento termico. In questo modo il profilo architettonico esterno dell’immobile non viene modificato, mentre l’ingombro interno si azzera. Infine, essendo realizzabile completamente dall’esterno, il sistema si configura ideale per ristrutturare casa senza traslocare.

Articolo precedenteMetà dell’avifauna mondiale è in declino
Articolo successivoNuove norme UE per l’ecodesign di moduli fotovoltaici e inverter

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui