Aperte le candidature per la prossima Capitale Verde Europea 2024

Per vincere il titolo Capitale Verde Europea 2024 le città dovranno essere attente al futuro economico, sociale ed ambientale, attraverso strategie ben definite.

capitale-verde-europea
via depositphotos.com

Dal 2010 ad oggi ben 14 città hanno vinto il Premio Capitale Verde Europea

(Rinnovabili.it) – La Commissione Europea ha ufficialmente aperto le candidature per il concorso Capitale Verde Europea 2024 e Green Leaf Awards.

I premi annuali istituiti nel 2010, promuovono e incentivano gli sforzi delle città europee per migliorare la qualità della vita dei loro abitanti per ridurre il loro impatto sull’ambiente locale e globale.

Per affrontare le sfide globali del cambiamento climatico, della perdita di biodiversità e dell’inquinamento, dobbiamo agire rapidamente non solo a livello globale, ma anche a livello locale”, ha commentato Virginijus Sinkevičius, Commissario per l’Ambiente, gli oceani e la pesca. “Ogni città ha un ruolo chiave da svolgere nella transizione verde. I vincitori del premio European Green Capital e Green Leaf Award sono una vera ispirazione: dimostrano che cambiando il modo in cui viviamo, lavoriamo e ci muoviamo, creiamo città più vivibili, verdi e resilienti. Ora stiamo cercando nuovi candidati. Invito le città europee a raccogliere la sfida e intraprendere il viaggio verde”.

Impegno verso un futuro sostenibile

Il Premio Capitale Verde Europea è stato lanciato dalla Commissione Europea per incoraggiare le città a diventare più verdi e pulite e per migliorare la qualità della vita degli abitanti. Oltre i due terzi della popolazione europea vive nelle città, è perciò diventato fondamentale lavorare su questi luoghi per assicurare il raggiungimento degli obiettivi sociali, ambientali ed economici del Green Deal Europeo.

Il concorso si rivolge a tutte le città con più di 100mila abitanti, mentre il Premio Green Leaf è destinato alle città più piccole. Per il primo anno entrambi i premi si allineeranno a livello temporale al 2024, posticipando anche i Green Leaf Awards per poter dare più chiarezza e più tempo ai vincitori per raggiungere gli obiettivi.

Un’altra novità di quest’ultima edizione è l’obbligo per le città partecipanti di stilare un piano di azioni ed eventi da portare avanti in caso di vittoria.

A beneficio dei primi classificati saranno destinati 600 mila euro, mentre alle prime due città classificate per il Green Leaf andranno 200mila euro a testa.

I vincitori delle edizioni precedenti

Le città candidate vengono valutate in base a 12 indicatori ambientali. I vincitori delle passate edizioni sono: Stoccolma (2010), Amburgo (2011), Vitoria-Gasteiz (2012), Nantes (2013), Copenaghen (2014), Bristol (2015), Lubiana (2016), Essen (2017), Nimega (2018), Oslo (2019), Lisbona (2020), Lahti (2021), Grenoble (2022) e Tallinn (2023).

Leggi anche E’ Tallinn l’European Green Capital del 2023

Mentre sono 13 le città ad essersi aggiudicate il Premio European Green Leaf: Mollèt del Valles, Spagna e Torres Vedras, Portogallo (2015); Galway, Irlanda (2017); Lovanio, Belgio, e Växjö, Svezia (2018); Cornellà de Llobregat, Spagna, e Horst aan de Maas, Paesi Bassi (2019); Limerick, Irlanda e Mechelen, Belgio (2020); Grabovo, Bulgaria e Lappeenranta, Finlandia (2021) e Winterswijk, Paesi Bassi e Valongo, Portogallo (2022).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui