Efficienza energetica in città: ecco la top ten degli USA

E’ Boston a trionfare per efficienza energetica nella classifica stilata dall’ACEEE che ha valutato la sostenibilità di 51 grandi città americane

Boston Blackbay
Boston Blackbay

 

(Rinnovabili.it) – Per la seconda volta la Biennial Energy Efficiency Scorecard  ha monitorato 51 grandi città degli Stati Uniti per misurarne l’efficienza energetica e stilare la classifica delle migliori strategie messe a punto per abbassare consumi ed emissioni a livello urbano.

La classifica è stata stilata dall’ACEEE, American Council for an Energy-Efficient Economy, che promuove politiche ed iniziative per migliorare l’efficienza energetica e che per redigere la top ten ha valutato:

  • Le politiche per ridurre i consumi finali di energia
  • L’adozione di tecnologie efficienti sul piano energetico
  • I finanziamenti forniti per promuovere l’efficienza energetica
  • Gli impegni a lungo termine
  • I sistemi legislativi e gli standard di rendimento
  • La riduzione della burocrazia per l’adozione di misure per migliorare l’efficienza energetica

 

La top ten dell’efficienza energetica negli USA

Come nella precedente edizione della classifica a trionfare è stata Boston, che ha raggiunto un punteggio di 82/100, seconda New York, terza Washington DC, quarta San Francisco, quinta Seattle, sesta Chicago, settima Minneapolis, ottava Portland, nona Austin e decima Denver.

 

Dalle analisi dell’ACEEE è emerso che Washington, Los Angeles, Chicago, Minneapolis e Seattle sono le città che più hanno migliorato il punteggio dal 2013 ad oggi, grazie agli obiettivi a lungo termine ed alle ordinanze dedicate.

La città di Atlanta invece è risultata la migliore del sudest, con un miglioramento di 5 punti, grazie alle politiche che hanno regolamentato le costruzioni di edifici, i trasporti e le forniture di acqua ed elettricità. L’incremento più significativo è stato quello di Jacksonville che ha migliorato il punteggio del 50%.

 

“Essere riconosciuta come una delle prime tre città che hanno migliorato di più l’efficienza in base alla classifica dell’ACEE dimostra che le politiche ambientali della DC stanno dando risultati. Nel Distretto, sappiamo che raggiungere un’alta efficienza energetica è uno dei modi più efficaci per arrivare ai nostri ambiziosi obiettivi energetici, ridurre l’inquinamento e creare posti di lavoro ben pagati che permetteranno a molti residenti di raggiungere la middle-class.  In poche parole, l’efficienza energetica è un bene per le persone, per le nostre comunità ed il pianeta. Il Distretto di Columbia è entusiasta di vedere il nostro impegno per la triple bottom line evidenziato da ACEEE. ” Ha dichiarato Muriel Bowser, Sindaco del Distretto della Columbia.

 

La triple bottom line è l’intersezione dei tre insiemi che riguardano la protezione ambientale, la responsabilità sociale ed il successo economico. Quando un investimento riesce a soddisfare le esigenze di tutte le categorie riesce ad incarnare il vero significato di sostenibilità, ponendosi nello spicchio che permette lo sviluppo che non compromette le condizioni in cui vivranno le generazioni future.