Entro il 2015 nascerà la prima piattaforma web per smart cities italiane

AgID e ANCI hanno firmato ieri il protocollo d’intesa che li porterà alla realizzazione della piattaforma nazionale dedicata ai progetti per le Smart Cities

Smart-cities-piattaforma

 

(Rinnovabili.it) – Entro il 2015 gli oltre 1.000 progetti di smart cities già avviati dalle città italiane e raccolti dall’Osservatorio Nazionale dell’ANCI passeranno in una piattaforma web dedicata per migliorarne la visualizzazione.

A realizzare la piattaforma web sarà l’AgID, l’Agenzia per l’Italia Digitale, che in occasione dell’evento “Verso una Smart City Metropolitana tenutosi ieri a Torino, ha sottoscritto un protocollo d’intesa con l’ANCI, per migliorare la gestione e la consultazione dei progetti fino ad oggi raccolti dall’Osservatorio Nazionale delle Smart City.

Il nuovo strumento operativo permetterà quindi di catalogare tutti gli interventi legati alle smart cities avviati sul territorio nazionale, facendoli convogliare in un unico strumento di visualizzazione a disposizione di chiunque, nella speranza di estendere le pratiche urbane intelligenti anche ad altre realtà.

Secondo i dati raccolti in occasione dello Smart City Exhibition 2014 di Bologna, sarebbero 1.028 i progetti conclusi, avviati e in corso di realizzazione sul territorio nazionale e destinati alle smart cities, con un portafogli complessivo di oltre 4 miliardi di euro. La piattaforma dei progetti smart sarà navigabile a partire dal 2015 e non sarà un semplice database, ma piuttosto “uno strumento nuovo e importante che vuole dare visibilità massima ai processi, amministrativi e istituzionali, che hanno portato alla definizione di determinati progetti smart”, sottolinea Paolo Testa, Direttore di Cittalia.

Durante l’evento Verso una Smart City Metropolitana, la Città di Torino e la Fondazione Torino Smart City, insieme ad AgID, Anci, Torino Wireless e con il contributo tecnico di TO-PIX e Scuola Holden, hanno inoltre presentano le migliori prassi ed esperienze di Smart City in un’ottica di riuso e replicabilità.

Raccontando nello stesso tempo quanto fatto dalla Città di Torino nel corso del 2014 attraverso le buone pratiche intraprese dalla città metropolitana.

1 commento

  1. For information, Barcelona has a running platform of Sensors and Actuators since a year and a half managing all kind of sensors and actuators like polution, temperature, electricity usage, parking lot space, trash container filling level and others. Is an open-source solution, with a community of contribuitors, available for any city to be downloded and installed on the go. It is called Sentilo.io by opentrends.net.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui