European Green Capital 2017: le 12 città europee in sfida

Chiuse le iscrizioni all’European Green Capital Award, che a giugno eleggerà la Capitale verde 2017 tra le 12 candidate

green capital

(Rinnovabili.it) – Ormai è ufficiale, sono 12 le città che di sfideranno per aggiudicarsi il titolo di European Green Capital 2017:

 

  • Bursa (Turchia)
  • Cascais (Portogallo)
  • Cork (Irlanda)
  • Essen (Germania)
  • ‘s-Hertogenbosch (Paesi Bassi)
  • Istanbul (Turchia)
  • Lahti (Finlandia)
  • Lisbona (Portogallo)
  • Nimega (Paesi Bassi)
  • Pécs (Ungheria)
  • Porto (Portogallo)
  • Umeå (Svezia)

 

Nato nel 2010, il riconoscimento European Green Capital premia le città del continente che meglio hanno saputo distinguersi per la politica di gestione urbana e per il rispetto dell’ambiente e della qualità della vita. Si tratta sempre di centri urbani, più o meno grandi, dove il valore della sostenibilità è improntato su valori molto alti, tanto da riuscire ad ottenere risultati pioneristici per far fronte alle sfide ambientali.

 

“Il titolo di Capitale verde europea è un marchio di eccellenza assegnato alle città che hanno a cuore l’ambiente. Siamo già all’ottava edizione di questo concorso e constato con soddisfazione il folto numero di grandi città europee che si candidano, alcune addirittura per la seconda volta. Le vincitrici delle edizioni passate hanno fornito esempi edificanti di come le città sappiano trasformarsi. Faccio i miei auguri a tutte le città che concorrono nell’edizione 2017”, ha dichiarato Janez Potočnik, Commissario europeo responsabile per l’Ambiente.

 

Dodici gli indicatori in base ai quali il team di esperti internazionali valuterà le 12 città in gara: qualità dell’aria; mitigazione dei cambiamenti climatici e adattamento ai medesimi; ecoinnovazione e occupazione sostenibile; prestazione energetica; aree urbane verdi e uso sostenibile del territorio; gestione ambientale integrata; trasporto locale; natura e biodiversità; qualità dell’ambiente acustico; produzione e gestione dei rifiuti; trattamento delle acque reflue; gestione delle risorse idriche.

Le città finaliste dovranno quindi presentare a giugno 2015, il proprio personale progetto per raggiungere tutti gli obiettivi prefissati, dimostrando tra l’altro di essere in grado di far crescere la propria visibilità, e la propria attrattività sotto il profilo turistico, lavorativo, ricreativo e abitativo.

La città vincitrice sarà annunciata in occasione della cerimonia di premiazione che si terrà nel giugno del 2015 a Bristol, detentrice del titolo di Capitale verde europea per il 2015.

Dalla sua prima edizione nel 2010, sette città hanno ottenuto l’ambito titolo di “European Green Capital”: Stoccolma, che ha vinto il titolo inaugurale, seguita da Amburgo nel 2011, Vitoria-Gasteiz in Spagna nel 2012, Nantes per il 2013, l’attuale Copenhagen vincitrice per il 2014, Bristol per il 2015 e Lubiana per il 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui