Forum Pa: smart city al convegno per l’innovazione nelle Amministrazioni

Fino a domani al Forum PA di Roma vengono presentate le innovazioni per la Pubblica Amministrazione delle smart city tra analisi dei big data, scuola ed efficienza energetica

Forum Pa: smart city al convegno per l’innovazione nella Pubblica Amministrazione

 

(Rinnovabili.it) – Fino a domani a Roma a Forum PA vengono messe in mostra le nuove tecnologie disponibili nell’ambito territoriale con un’attenzione particolare al concetto di smart city e all’elaborazione e alla gestione dei dati.

Tra i Main Sponsor dell’evento Telecom Italia, che ha presentato le soluzioni di Information & Communication Technology, per rendere sempre più veloci, snelli e “smart” i processi delle pubbliche amministrazioni centrali e locali. L’obiettivo di queste tecnologie è il contenimento dei consumi energetici, la fatturazione elettronica, il ridotto consumo di risorse materiali ed i sistemi di informazione ed archiviazione.

Le prove generali del funzionamento di questi sistemi che prenderanno piede nelle smart city sono state fatte ad EXPO, ad esempio con Logbook gli operatori posizionati tra gli stand possono segnalare in tempo reale con i dispositivi mobili alla Centrale di Comando e Controllo situazioni che richiedono un intervento.

 

Per quanto riguarda i consumi energetici invece è stata presentata Nuvola It Energreen, che aiuta realtà pubbliche e private a migliorare l’efficienza energetica mediante tre livelli di intervento: il monitoraggio dei dati ambientali e dei consumi degli impianti, l’individuazione delle aree di inefficienza e definizione di strategie energetiche e azioni di miglioramento.

La smart city è un territorio in cui le istituzioni ed i servizi attraverso la digitalizzazione si evolvono e migliorano ed uno degli aspetti su cui l’Italia sta puntando è la scuola. Al Forum PA è stato presentato il KIT Scuola Digitale, che porta negli edifici scolastici il wifi, i servizi gestionali come il registro elettronico, i servizi di didattica digitale (ad esempio l’archivio scolastico di e-book) ed i supporti interattivi come la lavagna digitale.

Un altro pilastro della città intelligente in mostra al Forum Pa è l’analisi dei big data, la mole di informazioni provenienti da fonti eterogenee, che serve a monitorare il territorio e prevedere le criticità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui