iCapital: Barcellona premiata Capitale dell’Innovazione

La prima “iCapital” è Barcellona, riconosciuta “Capitale dell’Innovazione”. Numerose iniziative che hanno saputo sfruttare le nuove tecnologie per migliorare la vita dei cittadini

Barcellona iCapital europea del 2014(Rinnovabili.it) – La prima “iCapital” d’Europa è Barcellona, ad annunciarlo è la Commissione Europea che ha riconosciuto nella città catalana, la Capitale dell’innovazione 2014.

 

Dei 58 candidati iniziali, solo tre città si sono meritate il diritto di accedere alla finale contendendosi il primo titolo di iCapital 2014: Barcellona (Spagna), Grenoble (Francia) e Groningen (Olanda). La città catalana ha sbaragliato la concorrenza grazie alle innumerevoli iniziative introdotte a livello urbano e che hanno saputo coniugare le nuove tecnologie con le esigenze dei cittadini, migliorando la qualità dei servizi e trasformando a tutti gli effetti Barcellona in una smart city.

La premiazione ufficiale è avvenuta in occasione della giornata conclusiva dell’Innovation Convention 2014 di Bruxelles, con la consegna del premio del valore di €500.000 alla città di Barcellona.

 

Máire Geoghegan-Quinn, commissario europeo per la Ricerca, l’innovazione e la scienza, ha dichiarato: “Barcellona è la vincitrice più meritevole del primo premio iCapital, per la sua dedizione all’utilizzo delle nuove tecnologie a beneficio dei suoi abitanti. Sono state presentate numerose grandi iniziative e proposte, mi auguro che le città e le regioni possano collaborare per condividere le loro esperienze.  Tutte le iniziative sviluppate a livello locale contribuiranno a trasformare l’Unione europea in un’Unione dell’innovazione”.

 

Nel 2011 la città lanciò “Barcelona as a people city” il progetto che ha introdotto l’uso delle nuove tecnologie per favorire la crescita economica ed il benessere di cittadini attraverso diverse iniziative:

 

  • il potenziamento degli Open Data, informazioni estremamente preziose per le aziende e le industrie;
  • l’innovazione sociale;
  • lo sviluppo della smart city, attraverso l’illuminazione intelligente, la e-mobility, e le smart grid;
  • la promozione delle alleanze tra le aziende, i privati, centri ricerca, università e partner pubblici.