Sfida a colpi d’innovazione: l’Ue alla ricerca della sue prima iCapital

La Commissione ha lanciato il concorso per la ricerca della prima “iCapital”, la città più innovativa d’Europa, al fine di creare una rete condivisa delle migliori idee per il futuro.

iCapital - l'UE cerca la sua capitale dell'innovazione(Rinnovabili.it) – Ieri la Commissione Europea ha avviato la ricerca della sua prima iCapital, la città più innovativa del Continente. Il premio ricompenserà la città con il miglior “ecosistema innovativo” dove la comunicazione tra cittadini, ricerca, imprese ed istituzioni sia effettivamente efficiente.

 

Oltre il 68% della popolazione europea vive nelle zone urbane, ciò significa che è da qui che dovrà partire la trasformazione sostenibile globale, puntando prima di tutto alla creazione di un ambiente positivo e stimolante che finalmente metta in collegamento pubblico e privato.

 

“Le città sono i motori dell’economia europea, – afferma Máire Geoghegan-Quinn, Commissaria europea per la Ricerca, l’innovazione e la scienza, durante l’annuncio del concorso –  Sette europei su dieci vivono in zone urbane che generano i due terzi del PIL dell’UE. Vogliamo esortare le città a innalzare la posta quando si tratta di innovazione e a creare una rete di città in grado di condividere le migliori idee per il futuro.”

 

Per presentare la propria candidatura ci sarà tempo fino al 3 dicembre 2013, il compito passerà quindi  alla giuria internazionale che, entro la primavera del 2014, selezionerà la città vincitrice dei 500.000 euro messi in palio a sostegno dei propri sforzi.

Le città saranno valutate in base alle iniziative intraprese, in base ai risultati raggiunti e in base alle idee messe in cantiere per rafforzare la propria capacità innovativa. Dovranno inoltre dimostrare di seguire una strategia globale che sia:

 

  • innovativa – in termini di concetti, processi e strumenti
  • illuminante – per attrarre talenti, finanziamenti, investimenti nonché impegno e coinvolgimento dei cittadini;
  • integrata – che dimostri di richiamarsi agli obiettivi della strategia Europa 2020, cioè una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva in tutta l’Europa;
  • interattiva – per costruire una comunità per l’innovazione all’interno della città e con altre città.

 

La gara è aperta alle città di tutti gli Stati membri dell’UE o di paesi associati al programma quadro di ricerca dell’UE, che abbiano almeno 100.000 abitanti e con iniziative in corso di realizzazione almeno dal 1° gennaio 2010. I paesi dove non vi sono città di oltre 100 000 abitanti possono candidare la città più grande.