Milano: nascono le Isole Digitali per informarsi e ricaricarsi

Sono state presentate ieri le nuove Isole Digitali per Milano Smart City, vere e proprie aree multimediali dove navigare, utilizzare la mobilità elettrica ed informarsi in tempo reale.

Isole Digitali per Milano Smart City(Rinnovabili.it) – Sono state presentate ieri a palazzo Marino le prime Isole Digitali per la futura Milano Smart City, aree multimediali che consentiranno a cittadini e turisti di spostarsi, comunicare, informarsi e ricaricarsi in maniera intelligente e sostenibile.

 

Il progetto partirà con l’installazione delle prime 15 Isole Digitali destinate a raddoppiare entro febbraio 2014, vere e proprie aree per l’accesso alla rete tramite wi-fi gratuito e veloce da sfruttare comodamente seduti su panchine in legno dal design funzionale. Nelle Isole Digitali gli utenti potranno anche approfittare delle colonnine di ricarica gratuita per i propri dispositivi elettronici (pc, tablet,smartphone) e nello stesso tempo avranno la possibilità di mantenersi aggiornati sugli avvenimenti della città, sugli eventi culturali e turistici o sullo stato della mobilità, del traffico e del trasposto pubblico, conoscendo in tempo reale la posizione dei vari mezzi attraverso un totem touch-screen in multilingua.

 

“Le Isole digitali – ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca Cristina Tajani – rappresentano un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato nell’offerta di contenuti e servizi a favore di una città più ‘intelligente’ e aperta. Per noi si tratta anche di un modo per comunicare in maniera visibile il progetto Milano Smart City, un progetto che vive grazie alla cooperazione tra diversi soggetti: amministrazione, sistema delle imprese e cittadini”.

 

 L’iniziativa è nata grazie alla partnership di diverse aziende come A2a, Ducati Energia, Internet Explorer di Microsoft, Telecom Italia, Bee e Linear. Inoltre, grazie alla collaborazione con EQSharing, ogni Isola Digitale metterà a disposizione una stazione per quadricicli elettrici biposto, accessibili con modalità simili al bike sharing ovvero mediante una tessera annuale, mensile o settimanale acquistabile online. I primi 60 mezzi saranno messi a disposizione entro il 21 ottobre, che diventeranno 90 a metà novembre e 120 a febbraio. Queste stesse stazioni permetteranno anche di ricaricare i propri veicoli elettrici.

 

“Con la nostra tecnologia intendiamo contribuire all’evoluzione del tessuto urbano – spiega Carlo Purassanta, Amministratore delegato di Microsoft Italia –,puntando a semplificare l’accesso ai servizi da parte dei cittadini e a migliorare il loro rapporto con la città. In questo modo, non solo Milano potrà esser considerata una delle metropoli più digitalizzate d’Europa, ma ci auguriamo possa ispirare tante altre città italiane, con la consapevolezza che le nuove tecnologie – come Internet Explorer, il browser di Microsoft protagonista di questo progetto – rappresentino un alleato strategico per una proposta di valore che faccia leva su sviluppo sociale, crescita economica e sostenibilità ambientale”.