Klimaenergy Award 2013: i 7 comuni più meritevoli d’Italia

Sono stati annunciati i vincitori della 6°edizione dei “Klimaenergy Award 2013”, destinato ai Comuni ed alle Province italiane più meritevoli in termini di efficienza, abbattimento di CO2, mobilità sostenibile.

Klimaenergy Awards 2013(Rinnovabili.it) – Sono stati annunciati i vincitori della sesta edizione del premio “Klimaenergy Award 2013”, destinato ai Comuni ed alle Province italiane più meritevoli in termini di efficienza, abbattimento di CO2, mobilità sostenibile.

 

I sette vincitori dell’edizione 2013 di Klimaenergy Award, selezionati a partire dai 42 partecipanti, verranno premiati il 19 settembre in occasione della giornata di apertura delle due fiere specializzate Klimaenergy e Klimamobility, in scena a Bolzano dal 19 al 21 settembre.

I premiati ai Klimaenergy Award

 

Le quattro categorie selezionate hanno preso in considerazione sia gli obiettivi raggiunti in termini quantitativi, con il risparmio di CO2 in termini di assoluti e per-abitante, sia i criteri qualitativi come il valore ecologico ed economico, la trasferibilità in altri Comuni o Province nonché il grado d’innovazione del progetto.

 1Klimaenergy Awards 2013

 

CASALMORO (MN) – Per la categoria “Comuni con meno di 20.000 abitanti”

Premiato per l’impiego di una vasta gamma di fonti rinnovabili sfruttate sia su piccola che su media scala e per l’aumento dell’efficienza energetica dell’illuminazione pubblica, destinanto i risparmi all’incentivazione degli impianti fotovoltaici privati.

 

MELPIGNANO (LE) – Per la categoria “Comuni con meno di 20.000 abitanti”

Per aver fondato una cooperativa i cui soci sono gli abitanti del borgo, allo scopo di realizzare impianti fotovoltaici su coperture pubbliche e private.

 

UDINE – Per la categoria “Comuni dai 20.000 ai 150.000 abitanti”

Per le misure intraprese dall’amministrazione per incrementare l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili, puntando sulla sensibilizzazione delle scuole al tema dell’energia.

Unione dei Comuni VALDARNO E VALDISIEVE (FI) – Per la categoria “Comuni dai 20.000 ai 150.000 abitanti”

Che hanno ricevuto un premio speciale per la cooperazione tra Comuni e per l’incremento dell’utilizzo di biomassa, attuando un programma locale a mezzo di impianti di teleriscaldamento a cippato, riducendo i costi energetici per tutti gli abitanti.

La Provincia di SIENA – Per la categoria “Comuni e Province con più di 150.000 abitanti”

Per aver attuato un piano energetico provinciale, un programma la diagnosi energetiche degli edifici pubblici, per aver stilato un “piano di comunicazione” per la sensibilizzazione della popolazione anche attraverso il “Siena Carbon Free 2015” rivolto ad imprese, enti pubblici e privati con lo scopo di arrivare ad essere, nel 2015, la prima vasta area ad emissioni zero.

 

La Società Energetica Lucana S.p.A.–  “Premio speciale per una promozione della sostenibilità ambientale a 360°”

Per il supporto fornito allo sviluppo delle politiche energetiche nei Comuni della Basilicata. Grazie a tale intervento sono già stati redatti 15 Piani di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), altri 18 sono in via di definizione e sono stati realizzati diversi impianti fotovoltaici.

PISA – Per il “Premio mobilità”

Per un progetto esemplare di e-mobility che prevede la realizzazione di una rete di colonnine di ricarica per veicoli elettrici, l’istituzione di infrastrutture per il car e il bike sharing, l’avvio della campagna “Infomobilità” per il monitoraggio della circolazione stradale e la conseguente progettazione di interventi migliorativi.