Lampioni Led di Los Angeles, da oggi si controllano con un click

A Los Angeles grazie al sistema Philips City Touch sarà possibile tenere sempre sotto controllo la situazione dell’illuminazione cittadina grazie a sensori wifi

Lampioni Led di Los Angeles, da oggi si controllano con un click

 

(Rinnovabili.it) – La città di Los Angeles ha il più alto numero di lampioni LED degli Stati Uniti, circa 7500 miglia, l’equivalente di 12.000 km di strade utilizzano le lampade a risparmio energetico per l’illuminazione. Gli innovativi lampioni provengono da aziende diverse, come collegarli insieme in un’unica rete? L’amministrazione ha deciso di installare il sistema Philips CityTouch, per monitorare e controllare il consumo di energia dei lampioni LED, utilizzando le tecnologie mobili e cloud-based.

 

La tecnologia già adottata da Stettino, in Polonia e a Buenos Aires, permette di controllare i livelli di illuminazione di ogni singolo punto luce, di accendere e spegnere le lampade in soli 10 secondi e di cambiare la luminosità in base alle proprie esigenze (ad esempio in caso di emergenze, eventi o manutenzione).

 

Come funziona Philips CityTouch per i lampioni LED

Un controllore locale (OLC), che consente di monitorare e controllare la sorgente di luce, viene montato sui lampioni, questo sensore scambia dati con una cabina di controllo che li trasmette al server che li elabora per restituire informazioni utili all’amministrazione.

 

“Il dispositivo OLC immagazzina le informazioni riguardanti il consumo di energia, la corrente, la tensione, le ore di accensione, la temperatura provenienti dai componenti dell’apparecchio (lampada o piastra LED e l’alimentatore). In questo modo, attraverso un computer, è possibile effettuare analisi e report energetici sulla strada o su un intero quartiere telecontrollato.” Spiega il sito della Philips.

 

Ed Ebrahimian, direttore dell’Ufficio di illuminazione stradale per la città di Los Angeles, ha spiegato che con questo sistema avrà sempre sotto controllo la situazione dell’illuminazione nella smart city, con grafici e diagrammi riportati direttamente sulla mappa.

Tra i vantaggi del controllo wireless dell’illuminazione: ogni cabina di controllo basta per un raggio di 3 km, il sistema è completamente indipendente dallo stato della rete elettrica e la durata della vita dei sensori è pari a quella delle piastre LED (dalle 60.000 alle 10.000 ore) quindi non ha bisogno di una manutenzione frequente.

 

Lampioni Led di Los Angeles, da oggi si controllano con un click

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui