Startup Lazio: bandi da € 31mln per nuove imprese e smart city

Con il progetto ‘Startup Lazio’ saranno stanziati 31 mln di euro, puntando alla nascita di 500 nuove imprese innovative legate alla tecnologia ICT, alle Smart City ed alla creatività

startup Lazio e Smart City(Rinnovabili.it) – La Regione Lazio mette in campo 31 mln di euro per finanziare progetti innovativi di giovani talenti, destinando ben 2 mln di euro alle strategie per lo sviluppo delle smart city, grazie al progetto Startup Lazio!’.

 

Saranno le piccole e medie imprese innovative a trovare terreno fertile nel progetto ‘ Startup Lazio!’, focalizzando l’attenzione su progetti ICT, sulle tecnologie multimediali, sulla creatività e sull’ampia sfera di progetti che ruota attorno allo sviluppo delle smart city.

 

“Tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 saranno stanziati complessivamente 31 milioni di euro: puntiamo alla nascita di 500 nuove imprese innovative in 5 anni”, ha affermato il presidente Nicola Zingaretti in occasione della presentazione del bando.  “Questa è la regione italiana a più alta concentrazione di sapere, con una fortissima presenza di piccole medie imprese, una ricchezza storica e culturale senza eguali ma queste ricchezze divise spesso non producono qualità. Start up Lazio è finalmente l’inizio di una strategia per creare lavori nuovi grazie a un nuovo sistema produttivo, un pezzo importante per uscire dall’incubo della crisi”.

I progetti finanziabili dal progetto “Startup Lazio!” saranno diverse, a partire dalla creazione di nuove giovani realtà imprenditoriali (finanziabili con un massimo di 200 mila euro); promuovendo l’adozione di nuove tecnologie ICT per aumentare la competitività delle imprese (con un contributo massimo di 100 mila euro); attraverso il finanziamento di progetti pilota “progetto Zero” legati al mondo dello spettacolo (fino ad un massimo di 40 mila euro); per arrivare al progetto “App on” dedicato allo sviluppo di nuove piattaforme applicate alle Smart City, all’efficienza energetica ed all’impiego intelligente delle risorse (fino a un massimo di 40 mila euro) con un fondo complessivo di ben 2 mln di euro.

 

Il bando e le modalità di partecipazione saranno disponibili entro la fine dell’anno sul sito della Regione Lazio.