Trasporto intelligente, bikesharing e carpooling: ecco Jesi Smart City

E’ partito il Piano Integrato per la mobilità sostenibile che permetterà alla cittadina di Jesi di trasformarsi in Smart City grazie al trasporto intelligente, al bikesharing ed all’auto condivisa.

trasporto intelligente Jesi Smart City(Rinnovabili.it) – E’ pronto a partire il piano di sviluppato dalla città di Jesi (AN) per potenziare la mobilità urbana, investendo a favore di un sistema di trasporto intelligente.

 

A chi non è capitato di ritrovarsi nell’ora di punta in macchina da solo imbottigliato nel traffico cittadino, circondato con tutta probabilità da altrettanti autisti solitari che giorno dopo giorno compiono sempre lo stesso tragitto?

 

Grazie al progetto che trasformerà Jesi in Smart City attraverso il trasporto intelligente, questi problemi potrebbero essere superati.

Il Piano Integrato per la Mobilità Sostenibile è parte integrante del progetto europeo Intermodal e permetterà di potenziare il trasporto pubblico a disposizione dei cittadini di Jesi, sfruttando anche i servizi di bikesharing e carpooling, per ridurre l’impatto ambientale ed educare i cittadini alle nuove pratiche ambientali.

 

Grazie ad una card multiuso fornita ai cittadini, sarà possibile usufruire delle varie tipologie di trasporto intelligente: come l’utilizzo delle biciclette a pedalata assistita, messe a disposizione nei punti di raccolta, o l’auto condivisa tra più cittadini, un servizio realizzato grazie al supporto del portale ViaggiareInsieme.it attraverso il quale gli utenti possono usufruire ed ottenere passaggi verso destinazioni sistematiche, come quella tra casa e lavoro.

 

“Siamo molto felici di poter contribuire ad un progetto così lungimirante, avviato dall’amministrazione precedente” sostieneDaniele Vallesi, responsabile di ViaggiaInsieme.

“E’ importante che la diffusione di buone pratiche di mobilità sostenibile siano promosse prima di tutto dalle amministrazioni pubbliche, che hanno a loro volta il dovere di mettere a disposizione dei cittadini tutta la struttura per essercitarle. La creazione di una rete che permette a tutti di condividere biciclette e viaggi in carpooling è essenziale affinchè i cittadini possano comprendere quali vantaggi, per le proprie tasche, per la propria salute e per l’ambiente, questa possa dare”.