Ecco gli innovatori climatici vincitori del BNEF Pioneers 2021

BloombergNEF annuncia i nomi di 12 startup innovative che si sono guadagnate il titolo di pioniere della decarbonizzazione. Curry: “Quest’anno abbiamo selezionato tre aree specifiche: trasporti pesanti, materiali e clima”

BNEF Pioneers 2021
via depositphotos.com

(Rinnovabili.it) – Soluzioni di intelligenza artificiale per il trasporto marittimo, biofabbriche microbiche, sistemi di monitoraggio avanzati per ridurre i rischi ambientali. Queste sono alcune delle innovazioni premiate con la nuova edizione di BNEF Pioneers 2021. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno dalla società di ricerca BloombergNEF (BNEF) alle nuove realtà imprenditoriali in grado di offrire un apporto concreto alla transizione ecologica mondiale.

Da oltre 10 anni il programma “Pionieri” supporta rivoluzionarie tecnologie verdi. Soluzioni che sono cresciute nel tempo e a cui oggi è affidato il maggior lavoro nel percorso verso le zero emissioni, come gli impianti rinnovabili e i veicoli elettrici. Ma gli anni ’20, sottolinea la società, saranno probabilmente un decennio ancora più cruciale nella lotta contro il cambiamento climatico.

Leggi anche Gli innovatori della transizione energetica: ecco i dieci Pionieri 2020

Ecco perché  BNEF Pioneers 2021 ha voluto concentrarsi su soluzioni trasformative capaci di colmare alcune lacune tecnologiche dell’attuale decarbonizzazione. “Quest’anno abbiamo selezionato tre aree specifiche – trasporti pesanti, materiali e clima – in cui BNEF ritiene che la tecnologia debba svolgere un ruolo importante nella decarbonizzazione”, spiega Claire Curry, co-presidente del comitato di selezione. “Abbiamo anche scelto tre vincitori jolly: innovazioni che non si adattavano alle aree di sfida selezionate ma che sono ciascuna pionieristica e unica a modo suo”. 

 I vincitori del BNEF Pioneers 2021

Nella categoria Gestione e ottimizzazione del trasporto merci a lungo raggio:

  • Convoy (USA) ha realizzato una rete di trasporto merci digitale con cui gestisce lo spostamento di migliaia di camion ogni giorno negli Stati Uniti, risparmiando denaro ed emissioni. E offrendo la possibilità di acquistare crediti di compensazione del carbonio
  • Nautilus Labs (USA) ha migliorato l’efficienza del commercio oceanico attraverso l’intelligenza artificiale. La società fornisce una soluzione predittiva di supporto decisionale che guida la sostenibilità e la redditività nel trasporto marittimo.
  • Ontruck (Spagna) è una società di trasporto digitale che combina automazione e apprendimento automatico per eliminare gli sprechi nel processo logistico.

Nella categoria Materiali e tecniche avanzate per prodotti sostenibili

  • Cemvita Factory (USA) “riprogetta” microrganismi con nuove capacità, ingegnerizzandoli per utilizzare anidride carbonica o metano e produrre prodotti chimici industriali “carbon-negative”. 
  • Pyrowave (Canada) elettrifica i processi chimici nell’economia circolare della plastica. Pyrowave utilizza la tecnologia a microonde per fornire all’industria chimica materie prime riciclate competitive con i polimeri vergini.
  • Via Separations (USA) consente la decarbonizzazione industriale con nuovi materiali, migliorando la capacità degli impianti di produzione e riducendo il consumo di energia

Nella categoria Monitorare e comprendere il nostro pianeta che cambia

  • Pachama (USA) utilizza l’apprendimento automatico con immagini satellitari per misurare il carbonio catturato nelle foreste. 
  • Planet (USA) fornisce immagini satellitari globali giornaliere e soluzioni geospaziali per gestire meglio il rischio in vari settori, come l’agricoltura, la silvicoltura, l’energia e le risorse naturali.
  • QLM Technology (Regno Unito) offre la sua tecnologia quantistica per fornire una comprensione dei gas serra in modo conveniente, accurato e scalabile utilizzando sistemi di telecamere che visualizzano e quantificano le emissioni man mano che si verificano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui