Record mondiale per le celle solari in CZTZ

Il produttore di film sottile Solar Frontier ha raggiunto una capacità di conversione della luce in elettricità per questo tipo di tecnologia del 12,6%

Record mondiale per le celle solari in CZTZ(Rinnovabili.it) –  Nuovo record mondiale per l’efficienza delle celle solari in CZTZ. Il merito va al produttore di film sottile Solar Frontier che sostiene di raggiunto una capacità di conversione della luce in elettricità per questo tipo di tecnologia del 12,6%. Il CZTZ (ovvero rame zinco stagno solfuro) è un semiconduttore quaternario composto che ha ricevuto un interesse crescente nel campo solare da metà dello scorso decennio. Dal punto di vista ottico ed elettronico presenta proprietà simili a quelle del CIGS (rame indio gallio seleniuro) che lo rendono adatto all’impiego come assorbitore nelle celle fotovoltaiche a film sottile, ma – al contrario del CIGS -non contiene  elementi tossici o rari. Il nuovo rating d’efficienza di conversione del 12,6% è stato raggiunto su una cella prototipale di 0,42 centimetri quadrati ed è stato verificato in modo indipendente dalla Newport Corporation, prima della pubblicazione sulla rivista scientifica Advanced Energy Material.

 

“Infrangere il nostro precedente record in tempi così rapidi mostra il potenziale delle celle solari in CZTS per la futura produzione di massa, e noi ora siamo in grado di portare l’efficienza ancora più in alto”, ha detto Satoru Kuriyagawa, chief technology officer di Solar Frontier, spiegando che questo tipo di tecnologia fotovoltaica riduce i costi di produzione grazie ad una migliore raccolta di energia e perdite di rendimento più basse. I miglioramenti introdotti sono stati il frutto della collaborazione tecnologica avviata con due big del settore elettronico: IBM e Tokyo Ohka Kogyo.