Coastenergy, energia blu nei porti e nelle aree urbane costiere

Il progetto mira a sensibilizzare le amministrazioni pubbliche e la popolazione ad una gestione virtuosa delle zone portuali e costiere antropizzate mediante lo sviluppo e la diffusione degli impianti di blue energy nell’area adriatica.

Articolo pubbliredazionale

I mari e gli oceani rappresentano un motore per l’economia europea, con enormi potenzialità per l’innovazione e la crescita, e la blue growth rappresenta il contributo della politica marittima integrata al conseguimento degli obiettivi della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. 

In questo contesto si inserisce il progetto COASTENERGY (https://www.italy-croatia.eu/web/coastenergy) coordinato da IRENA, l’Agenzia Regionale Istriana per l’Energia, e raggruppa otto partner istituzionali, accademici ed economici, tra cui la sezione di Geologia dell’Università di Camerino.

Finanziato dalla comunità europea attraverso il programma INTERREG Italia-Croazia, COASTENERGY mira a sensibilizzare le amministrazioni pubbliche e la popolazione ad una gestione virtuosa delle zone portuali e costiere antropizzate mediante lo sviluppo e la diffusione degli impianti di BLUENERGY nell’area adriatica. Il focus sulla conversione dell’energia del mare si è concentrato principalmente su impianti di conversione del moto ondoso e su impianti che mirano allo sfruttamento del gradiente termico marino, con un’attenzione all’inquadramento dei dispositivi studiati all’interno dei sistemi paesaggistici presenti. 

I risultati ottenuti nei nostri studi pilota dimostrano che la blue energy può giocare un ruolo molto importante nella transizione ecologica, che sarà un tema di prima importanza nei prossimi anni e vedrà aumentare in maniera esponenziale l’interesse in materia di energia da fonti rinnovabili.

Coastenergy

Discuteremo di tutto questo nella conferenza di progetto COASTENERGY: ai confini dell’energia blu!”. L’evento, che è racchiuso nel programma della rassegna Tipicità in Blu, si terrà giovedì 30 settembre, nella sala Vanvitelli alla Mole Vanvitelliana di Ancona a partire dalle ore 15:00.

Si tratta di una iniziativa phygital, ossia fruibile sia in modalità fisica che da remoto durante il quale vengono prodotti contenuti rivolti al pubblico seduto in sala e che segue digitalmente l’iniziativa. Entrambi le tipologie di platea possono interagire nel corso dell’evento, alimentando un confronto ampio ed inclusivo con la community degli stakeholders. Il programma dell’iniziativa si struttura su un susseguirsi di contributi, raccolti in modalità agile, utilizzando la formula dinamica tipica dello studio televisivo, in modo da coinvolgere maggiormente il pubblico. 

Per registrarsi all’evento clicca qui

Per ulteriori informazioni scriveteci a coastenergy@unicam.it 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui