E-ink ed energia solare per i segnali stradali australiani

Per visualizzare le informazioni sul traffico stradale, i guidatore di Sydney possono fare affidamento su un innovativo sistema di segnalazione smart, lanciato  da Australia Road e Maritime Services

 

E-ink ed energia solare per i segnali stradali australiani

 

(Rinnovabili.it) – Sarà Sydney la prima città nel mondo ad impiegare segnali stradali ecocompatibili a base di inchiostro elettronico ed energia solare. Lanciata dalla collaborazione fra Australia Road e Maritime Services, l’innovativa segnaletica è stata installa con il dichiarato intento di migliorare il transito quotidiano e la sicurezza stradale, potendo aggiornali a seconda della necessità. La tecnologia della carta elettronica (quella per intenderci degli e-book e degli smart watch) è già di per sé estremamente efficiente sotto il profilo energetico, grazie ad una potenza di funzionamento molto bassa; per rendere il progetto il più sostenibile possibile, sia per l’ambiente che per le casse comunali, si è scelto di alimentare il progetto esclusivamente grazie al fotovoltaico. In linea con i principi delle smartcity del nuovo millennio, i nuovi segnali rispondono alla richiesta di massima flessibilità, efficienza energetica e taglio dei costi. Visionect, l’azienda produttrice spiega i vantaggi di questa soluzione citando l’esempio di Los Angeles, dove l’amministrazione paga ogni anno 9,5 milioni di dollari per la realizzazione e istallazione di circa 558.000 cartelli stradali temporanei.

 

I componenti hardware sono gestiti tramite rete 3G da un software municipale che programmerà i momenti in cui la segnaletica dovrà essere accesa  e quando spenta, perché non necessaria, per risparmiare energia. Possono inoltre essere modificati da remoto in qualsiasi momento, così come pre-programmati in vista di particolari eventi. Per ottimizzare ulteriormente e proteggere la segnaletica elettronica, è stato sviluppato un sistema di rilevamento della posizione di ogni unità e dei possibili tentativi di manomissione, permettendo ai servizi stradali di reagire rapidamente qualora uno dei segnali risulti danneggiato per un qualsiasi motivo. Per una migliore visibilità notturna, una luce frontale viene attivata automaticamente quando è troppo buio per distinguere lo schermo. Visionect sostiene di poter ulteriormente migliorare l’efficienza  dei sui cartelli, magari integrando  componenti come sensori di prossimità e di temperatura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui