Efficienza energetica: l’ascensore elettrico che ti porta nello spazio

Un razzo spende molta energia per decollare in verticale. Un ascensore stratosferico di 20 km aumenta l’efficienza energetica ed è riutilizzabile

Efficienza energetica nello spazio un ascensore al posto dei razzi 2

 

(Rinnovabili.it) – Per anni si è fantasticato su un ascensore spaziale capace di portare gli astronauti in atmosfera. Ora, un’azienda canadese lo ha brevettato negli USA e in UK con l’intenzione di aumentare l’efficienza energetica dei viaggi nello spazio. Decollare con un razzo dalla crosta terrestre, infatti, è un’operazione ad alta intensità energetica, e per niente sostenibile.

La torre ThothX della Thoth Technology Inc. sarà in grado di trasportare gli astronauti nella stratosfera. Secondo i progettisti dovrebbe essere una struttura gonfiabile autoportante alta 20 km. L’ascensore elettrico consentirebbe di eliminare la fase di decollo verticale alle astronavi, portandole ad una altitudine sufficiente per evitare il lancio. Da qui, i velivoli potranno partire e alla volta dello spazio, tornando all’occorrenza per fare rifornimento.

 

Efficienza energetica nello spazio un ascensore al posto dei razzi 1

 

Normalmente, zone sopra i 50 km possono essere raggiunte solo con i razzi, sistema con il quale la massa viene espulsa a velocità elevate per ottenere la spinta in direzione opposta. Gli inventori dell’ascensore spaziale hanno spiegato che i razzi spendono più energia perché «devono contrastare la forza gravitazionale durante il volo utilizzando massa come propellente». Inoltre, devono superare la resistenza atmosferica.

Utilizzando un sistema di ascensori, «il lavoro svolto è molto minore, in quanto non serve espellere massa per ricavare forza antigravitazionale, e una velocità di salita inferiore può eliminare la resistenza atmosferica». Le cabine delle torri possono essere alimentate ad elettricità o induzione, eliminando la necessità di trasportare carburante. Inoltre, l’hardware è riutilizzabile e permette di risparmiare più del 30% del combustibile rispetto ad un razzo convenzionale.

 

Efficienza energetica nello spazio 3 un ascensore al posto dei razzi

 

Quando quest’ultimo viene lanciato dalla Terra, vola in verticale per circa 15-25km prima di raggiungere le fasi di drop-off, quando vengono abbandonate alcune parti che ricadono sulla terra, solitamente nell’oceano. Solo nella fase finale, quando entra nello spazio, vola orizzontalmente.

La ThothX Tower trasporterebbe gli astronauti in una cabina pneumaticamente pressurizzata azionata dalla base. Una volta arrivati in cima, si sale a bordo di un’aereo spaziale (simile ad un aereo passeggeri) e si effettua soltanto il volo in orizzontale. La torre potrebbe essere utilizzata anche per le comunicazioni e per la generazione di energia eolica. Anche i turisti potranno provarla, sperimentando un viaggio spaziale ma senza perdere la gravità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui