Lampioni addio, l’illuminazione pubblica diventa spray

La britannica Pro-Teq ha sviluppato una tecnologia di ripavimentazione che trasforma le strade in fonti alternative di illuminazione eco-friendly

Lampioni addio, l’illuminazione pubblica diventa spray con Starpath(Rinnovabili.it) – Nel Regno Unito si sta facendo strada un nuovo tipo di illuminazione sostenibile. La società britannica Pro-Teq Surfacing ha creato e testato un innovativo rivestimento spray in grado di rendere strade e superfici in generale capaci di catturare la luce solare durante il giorno per riutilizzarla durante la notte. Questa tecnologia di ripavimentazione è stata battezzata con il suggestivo nome di Starpath: si tratta di un prodotto a base liquida che mixa materiali aggregati naturali e che può essere applicato su qualsiasi superficie esistente, sia essa in cemento, asfalto o legno.

 

Il materiale aggregato assorbe e immagazzina l’energia dei raggi UV durante il giorno per illuminarsi di notte; inoltre Starpath ha proprietà antiscivolo e offre una scelta di 11 colori diversi con i quali illuminare le proprie superfici. “Questo prodotto si adatta alla luce naturale, quindi se fuori buoi come la pece, la luminosità di Starpath sarà più forte”, spiegano alla Pro-teq. L’azienda ha attualmente applicato questo speciale rivestimento impermeabile lungo un percorso di 150 metri quadrati nel Christ’s Pieces, un parco nel centro di Cambridge. Per spruzzarlo sulla strada del parco ci sono voluti solo 30 minuti e solo 4 ore prima di  poter tornare a camminarci sopra. “Le amministrazioni comunali spendono ingenti somme di denaro per sostituire completamente i manti stradali quando le superfici esistenti hanno raggiunto la fine della loro vita. Il nostro prodotto è conveniente e veloce da applicare. E’ stato appositamente formulato per garantire l’impermeabilità a allungare la vita al prodotto finito. Inoltre, la superficie è ecologica ed esteticamente gradevole”.