La carta cattura l’energia delle dita, la nuova magia Disney

La tecnologia potrebbe essere utilizzata per creare nuovi tipi di libri interattivi, poster e altri materiali stampati senza bisogno di batterie

La carta cattura l'energia delle dita, la nuova magia Disney

 

(Rinnovabili.it) – Non bisognerà guardare il grande schermo per assistere al nuovo capolavoro tecnologico della Disney. Sono infatti i laboratori della società di ricerca della Walt Disney Company ad aver dato i natali ad un innovativo progetto dedicato al mondo del low-tech. Gli ingegneri hanno sviluppato un sistema di cattura dell’energia che, dal semplice tocco delle dita su un pezzo di carta, può generare abbastanza corrente elettrica per attivare delle luci LED. Il design di quello che è stato subito ribattezzato “Paper Generator ha il suo punto di forza nella semplicità: è composto da un sottile foglio flessibile di teflon tra due strati conduttivi di poliestere metallizzato che funzionano da elettrodi. La carica elettrica si accumula sul foglio di teflon quando vi viene strofinata contro della carta. Premendo con le dita sul generatore, gli elettrodi si avvicinano e si genera così una piccola corrente alternata che può essere utilizzata per alimentare un display a LED o a inchiostro elettronico, cicalini sonori e dispositivi di comunicazione ad infrarossi.

 

L’idea è nata da una collaborazione tra il designer Ivan Poupyrev ed ingegnere  elettronico Mustafa Emre Karagozler. “Stavamo discutendo dei nuovi modi di raccolta di energia e ho pensato che sarebbe stato interessante catturare la carica elettrostatica dallo sfregamento”, ha spiegato Poupyrev. Il sistema si basa sugli elettreti (come il teflon), l’equivalente elettrostatico dei magneti permanenti e che mostrano una carica elettrica quasi permanente. La tecnologia, spiegano alla Disney,  potrebbe essere utilizzata per creare nuovi tipi di libri interattivi, poster e altri materiali stampati senza bisogno di batterie.