A Maker Faire Rome 2020 si sfida l’ingegno

Dalla Romebylight promossa da Acea, alla gara dei droni. Le competizioni della MFR20 sono pronto a ridisegnare il futuro

Maker Faire Rome 2020
Foto di Free-Photos da Pixabay

(Rinnovabili.it) – Tutto è pronto per la “Maker Faire Rome – The European edition” 2020 (digital.makerfairerome.eu), la più importante fiera europea dell’innovazione, quest’anno in versione digitale e interattiva. Accanto alla lunga lista di eventi, conferenze ed espositori, la manifestazione torna a dar spazio alle competizioni. Gare e contest per far sfidare tra loro le migliori idee del presente e, a partire da quelle, ridisegnare il futuro. 

Tra le iniziative in programma, torna “Make to Care” di Sanofi, finalizzata a facilitare la realizzazione e la diffusione, di soluzioni innovative utili a dare risposte ai bisogni reali delle persone che convivono con una disabilità a causa di patologie e/o eventi traumatici. L’edizione 2020 di Make to Care ha il patrocinio dell’Ambasciata d’Israele. La “start-up nation” del Mediterraneo, che vanta la più alta densità di imprese innovative specie nelle tecnologie digitali sarà, infatti, la meta dell’esperienza formativa che si aggiudicheranno gli ideatori dei progetti vincitori, proclamati il 10 dicembre durante l’Opening Conference di MFR.

C’è poi “Romebylight”, promosso da Acea spa, gold partner di MFR. Il contest nasce dalla volontà, in vista delle prossime festività, di valorizzare le luminarie natalizie di Via del Corso a Roma. Lo scopo è premiare la capacità di rappresentare e valorizzare al meglio, attraverso scatti fotografici, sia a colori che in bianco e nero, l’atmosfera natalizia creata dalle luminarie artistiche. Ciascun partecipante avrà diritto a presentare una sola immagine. Oltre a menzioni speciali, per i vincitori sono previsti dei riconoscimenti in denaro. Allestita anche la sezione “Young Photographer” riservata ai minori di 25 anni. Per prendere parte al contest c’è tempo fino al 6 gennaio 2021.  

#AgriFuture è il contest che valorizza le buone pratiche di innovazione orientate alla sostenibilità delle aziende agroalimentari, promosso dal Santa Chiara Lab dell’Università di Siena, in collaborazione con MFR e il Commissariato italiano per Expo 2020 Dubai e con il supporto di Rinnovabili.it. Lanciato lo scorso ottobre ha raccolto oltre 50 casi di innovazione italiani. La premiazione si svolgerà l’11 dicembre: a partire da una selezione di sei iniziative messe in campo dalle aziende agrifood italiane, Angelo Riccaboni, Presidente del Santa Chiara Lab e della Fondazione PRIMA e Paolo Glisenti, Commissario Generale per l’Italia a Expo 2020 Dubai, indicheranno le due migliori che rappresenteranno il nostro paese a Expo Dubai il prossimo anno.       

Spazio, poi, a Design for Parents (D4P), promosso da Filo e ADI Lazio in collaborazione con Maker Faire Rome: primo bando in Italia rivolto a designer, maker e innovatori finalizzato alla realizzazione di idee che supportino e semplifichino il ruolo dei neogenitori. In una società che fa del multi-tasking, della frenesia e del cambiamento i suoi caratteri principali, D4P si pone l’obiettivo di riportare l’attenzione sulle loro esigenze e aspirazioni. I vincitori verranno premiati durante la MFR.

E quest’anno anche Innova Camera, l’Azienda speciale della Cciaa di Roma, lancia il concorso di idee “Le storie di MFR2020 nate sui banchi di scuola”. Il contest, rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado italiane, partirà a breve. Punta a stimolare la riflessione, la creatività e l’originalità degli studenti sul tema dell’innovazione e dell’importanza della diffusione della cultura digitale partendo dalla loro partecipazione all’ottava edizione di MFR. Il concorso vuole essere un’occasione per mettere alla prova gli studenti e renderli protagonisti di questa edizione digitale, attraverso la realizzazione di racconti o fumetti sulla loro esperienza alla manifestazione come visitatori. 

I racconti più interessanti e creativi saranno ricompensati con un Explore Iot Kit di Arduino che potranno utilizzare nelle loro attività scolastiche. Gli elaborati vanno caricati, attraverso il sito di MFR, entro il 31 gennaio 2021.

MFR 2020, in collaborazione con Riders AI e con Officine Robotiche, ha anche organizzato una competizione di droni gratuita e aperta a tutti (dai 14 anni in su), principianti ed esperti, in ambiente digitale. Una sfida all’ultimo volo, immersiva ed esaltante, tra appassionati da tutto il mondo, e con un interessante set di premi in palio. Sono previsti due tipi di competizioni diverse: una dedicata ai robot e l’altra ai droni. E per chi non fosse pratico? Nessun problema: nei giorni che precederanno Maker Faire Rome sarà già possibile provare e prendere confidenza con il circuito.

Presente a MFR 2020 anche il progetto formativo “Antifragile: ri-progettare il futuro del turismo” a cura del PID – Punto Imprese Digitale della Camera di Commercio di Roma e dell’Azienda Speciale Innova Camera, rivolto agli operatori della filiera turistica di Roma e provincia, ma non solo. Il ciclo di incontri online, 6 in tutto, in programma a partire dal 4 dicembre, esplorerà best practices e fornirà indicazioni per gestire al meglio l’emergenza di questo anno così difficile anche per il turismo e i suoi servizi satellite. Agli incontri si aggiungono due sessioni speciali, all’interno di MFR dedicate alla presentazione di soluzioni innovative di prodotto e di servizio realizzate da startup italiane di settore.

Partecipa a Maker Faire Rome – The European Edition dall’11 al 13 dicembre 2020. 

Ogni informazione su www.makerfairerome.eu

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui