Smart microgrid, il campus universitario di Savona testa il futuro

Inaugurata oggi la prima smart polygeneration microgrid che attraverso un’intelligenza centrale collega diversi impianti di generazione di energia

Smart microgrid, il campus universitario di Savona testa il futuro

 

(Rinnovabili.it) – Smart, micro ma soprattutto super efficiente: queste le tre caratteristiche che contraddistinguono il nuovo sistema di gestione energetica inaugurato oggi presso il Campus universitario di Savona. L’ateneo ligure è stato infatti il luogo prescelto per sperimentare per la prima volta in Italia la Smart Polygeneration Microgrid (SPM), ovvero una microrete capace di gestire in modo efficiente l’energia prodotta al suo interno, bilanciando generazione e carichi. Progettata dall’Università di Genova e sviluppata da Siemens, la SPM ha lo scopo di rendere il Campus autonomo per consumi elettrici e riscaldamento attraverso una sorta di cervello centrale, la piattaforma di energy management DEMS (Decentralized Energy Management System) che comanda l’intera micro-rete di impianti.

 

Le componenti di quest’ultima si snodano all’interno del polo universitario, per una capacità complessiva di 250 kW elettrici e 300 kW termici. Nello specifico, sono state istallate tre microturbine a gas ad alta efficienza, un chiller ad assorbimento per la produzione contemporanea di elettricità, calore per il riscaldamento in inverno ed energia frigorifera per il raffrescamento in estate e una rete di teleriscaldamento a cui si aggiungono due colonnine di ricarica tre parabole per la produzione di energia da solare a concentrazione e un sistema di accumulo. Il progetto, come spiega Federico Delfino, Responsabile Scientifico per l’Università degli Studi Genova del progetto, prevede la realizzazione presso il Campus di Savona oltre che della SPM, anche “di uno smart building completamente eco-sostenibile ed automatizzato e di una serie di interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, con l’obiettivo di disporre di una struttura universitaria all’avanguardia dal lato del risparmio energetico e del comfort lavorativo”.Metteremo a frutto le esperienze di Savona nella sperimentazione di questa microgrid, e quanto stiamo già facendo in altre città come Torino, Milano e Genova, come partner del progetto Smart city, per sviluppare iniziative future – prima fra tutte Expo 2015”, conclude Federico Golla, Presidente e Amministratore delegato di Siemens Italia.