Concessioni idroelettriche, iniziato l’iter della proposta di legge

Di recente la normativa statale ha assegnato alle Regione la competenza di disciplinare l’attribuzione delle concessioni

portata dell'acqua idroelettrico

Le norme che regoleranno la materia sono state illustrate oggi in commissione Lavori pubblici

E’ iniziato oggi, nella commissione Lavori pubblici e infrastrutture del Consiglio regionale del Lazio, l’iter della proposta di legge sulle concessioni di grandi derivazioni d’acqua a scopo idroelettrico, di iniziativa della Giunta.

Si tratta di una materia in cui ci sono competenze statali che si vanno a incrociare con quelle regionali, in particolare in materia di produzione e trasporto dell’energia elettrica. Di recente la normativa statale ha assegnato alle Regione la competenza di disciplinare, con precisi paletti normativi, l’attribuzione delle concessioni. Una necessità che deriva anche dalla procedura di infrazione aperta nei confronti dell’Italia dall’Unione europea a marzo del 2011.

Dopo una rapida illustrazione da parte dell’assessorato alla Transizione ecologica, la presidenza della commissione ha stabilito di aggiornare la seduta affidando a una riunione dell’ufficio di presidenza la definizione del calendario del lavori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui