AO Hostels: prima catena di ostelli a zero emissioni entro il 2025

Oltre 170 misure per preservare e gestire al meglio le risorse, novità bed&bike per agevolare
il cicloturismo e certificazione GreenSign

Ao Hostels

Da AO Hostels, catena tedesca di ostelli con 39 strutture in tutta Europa, c’è voglia di positività e speranza per il prossimo futuro. Si pensa, ovviamente, alla pandemia ma esiste un tema altrettanto importante, da sempre tra le priorità dell’azienda, ovvero la sostenibilità e l’impegno quotidiano nei confronti del pianeta.

“Abbiamo un obiettivo molto ambizioso”, annuncia Oliver Winter, CEO di AO Hostels, “diventare la catena di ostelli più verde d’Europa.” Con meno di 6kg di CO2 a pernotto, le emissioni delle strutture AO Hostels sono inferiori del 75% rispetto alla concorrenza, ma l’obiettivo è quello di azzerarle del tutto entro il 2025 e diventare così la prima catena di ostelli a zero emissioni in Europa. Per arrivare a questo risultato, l’azienda ha pianificato un investimento di 500.000€ per portare a termine tutte le 170 misure e le attività programmate nella “sustainability agenda”, tenendo anche conto degli importanti suggerimenti che arrivano dagli stessi dipendenti per preservare e gestire al meglio le risorse.

Alcune delle misure già adottate si riferiscono a:
Risparmio idrico
○ Grazie all’utilizzo di docce con soffioni a risparmio idrico, dal 2006 a oggi sono stati risparmiati circa 150 milioni di litri di acqua.
○ In più, con il doppio scarico del WC vengono risparmiati dai 20l ai 30l di acqua al giorno per ospite.

Riciclo
○ 35 delle 39 strutture AO Hostels derivano da edifici già esistenti, ristrutturati e rivalorizzati, e gran parte di questi rientra nella classe energetica più alta, la A.
○ La raccolta differenziata dei rifiuti è presente nelle strutture sin dal primo giorno, e dal 2017 non si utilizzano più portaspazzolini di plastica.
○ Al posto di piccole confezioni di sapone, vengono utilizzati grandi dispenser, e anche per la prima colazione sono stati dismessi gli imballaggi di plastica per marmellata e burro (tornati temporaneamente in uso nel rispetto delle misure anti Covid).
○ AO Hostels consente di portare la propria tazza/bicchiere per essere riempita al bar e in cambio offre anche un piccolo sconto.

Pulizia naturale
○ I detergenti utilizzati per le pulizie sono biodegradabili.
○ Il controllo dei parassiti avviene in maniera naturale, es. con l’utilizzo dei cani.
○ La disinfezione dell’acqua è fatta con l’ozono, e l’acqua ozonizzata viene prodotta in struttura.

Km 0
○ Le strutture AO Hostels dispongono di piccole serre per coltivare le proprie spezie, risparmiando così CO2 nel trasporto e offrendo prodotti freschi e di qualità.
○ Riguardo l’alimentazione, al fine di ridurre il consumo di carne, la catena di ostelli offre ai propri ospiti anche alternative vegetariane o vegane.

Energia green
○ AO Hostels acquista energia solo da fonti 100% rinnovabili.

Investire nel cicloturismo
○ Al momento ci sono 12 strutture che offrono la possibilità di noleggiare biciclette a 10€ -12€ al giorno, e 11 strutture hanno uno spazio (al chiuso o all’aperto) dove poter lasciare la propria bici al sicuro. Tra qualche mese, inoltre, partirà la fase test del servizio bed&bike che darà la possibilità, agli ospiti che viaggiano su due ruote, di portare la propria bici con se in camera lasciandola in uno spazio delimitato della stanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui