BayWa r.e. ed Elicio si prequalificano nel bando di gara per eolico offshore nel Mar Mediterraneo in Francia

Questo è il terzo progetto eolico offshore galleggiante sviluppato congiuntamente dalle due società, che si sono già prequalificate per una gara nel sud della Bretagna, oltre ad essersi aggiudicate il sito NE8 da 960 MW nell’ambito della recente gara di ScotWind all’inizio di quest’anno

Rinnovabili offshore: i consigli dell’Europarlamento per accelerare sulle fer marine
via depositphotos.com

1,5 GW di eolico offshore galleggiante da sviluppare nel Mar Mediterraneo

Montpellier, 3 agosto 2022: BayWa r.e., società globale di energia rinnovabile, ed Elicio, produttore internazionale di energia eolica onshore e offshore, hanno ottenuto la prequalificazione per partecipare alla gara per l’eolico offshore su piattaforme galleggianti nel Mediterraneo in Francia.

Questo è il terzo progetto eolico offshore galleggiante sviluppato congiuntamente dalle due società, che si sono già prequalificate per una gara nel sud della Bretagna, oltre ad essersi aggiudicate il sito NE8 da 960 MW nell’ambito della recente gara di ScotWind all’inizio di quest’anno.

Nel processo di sviluppo, BayWa r.e. ed Elicio possono contare su sedi e competenze locali, in particolare a Tolosa, Carcassonne, Montpellier, Marsiglia e Aix-en-Provence.

“I progetti eolici offshore sono prima di tutto progetti regionali”, ha spiegato Aldrik de Fombelle, Director of Offshore Wind Development di Elicio. “Nel Mediterraneo, un’area marittima ricca di biodiversità, dove le persone pescano e navigano da migliaia di anni, vogliamo sviluppare progetti in armonia con gli ecosistemi locali, in particolare quelli industriali e ambientali, gli utenti del mare e tutte le parti interessate”.

Oltre 1,7 GW di progetti in sviluppo congiunto

Il progetto Buchan Offshore Wind in Scozia con una capacità di 960 MW dovrebbe entrare in funzione entro il 2030.

La presentazione delle offerte per la gara nel sud della Bretagna, un progetto da 250 MW al largo delle coste di Lorient.

Questa nuovo superamento della preselezione porta il volume dei progetti sviluppati congiuntamente da Elicio e BayWa r.e. a oltre di 1,7 GW.

Felipe Cornago, Commercial Director Offshore Wind di BayWa r.e., ha aggiunto: “Siamo lieti di rafforzare la nostra partnership con Elicio, replicando il successo riscontrato nelle gare Brittany e ScotWind. La partecipazione alla gara del Mediterraneo rafforza il nostro impegno e l’ambizione di consolidare BayWa r.e. come uno dei principali attori mondiali dell’eolico offshore. Oltre ad ampliare il nostro team, partnership come quella con Elicio sono un elemento chiave per realizzare le nostre ambizioni in ambito offshore”.

1,5 GW di eolico offshore galleggiante da sviluppare nel Mar Mediterraneo

Questo nuovo bando di gara prevede la costruzione di due parchi eolici, situati al largo di “La Narbonnaise” e al largo del Golfo di Fos, ciascuno con una capacità di 250 MW. Si troveranno a più di 22 km dalla costa e occuperanno un’area di circa 50 km². Ogni azienda ha a disposizione un’estensione di 500 MW. Gli offerenti prequalificati per la procedura di gara saranno designati nel 2023, con la messa in servizio dei parchi eolici entro il 2030.

“Questa seconda gara per l’eolico offshore galleggiante colloca la Francia tra i paesi più avanzati in questa tecnologia. Il bacino del Mediterraneo, con i suoi tre progetti pilota, dovrebbe diventare un centro di eccellenza per questa tecnologia sviluppando le competenze dell’industria locale e creando nuovi posti di lavoro sul territorio “, ha commentato Corentin Sivy, Director of Wind Projects in BayWa r.e. Francia.

Articolo precedenteLa rinaturalizzazione migliora la resa agricola (e la biodiversità)
Articolo successivoIl CDA di algoWatt approva la Relazione finanziaria consolidata al 30 giugno 2022. Migliorano Ebitda e Risultati operativi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui