BayWa r.e. sta realizzando il più grande impianto fotovoltaico su tetto di ÖBB-Infrastruktur AG 

Il nuovo impianto fotovoltaico aumenta la produzione propria di elettricità verde e sostiene gli obiettivi climatici di ÖBB (Österreichische Bundesbahnen), la compagnia ferroviaria austriaca.

energia fotovoltaica
Foto di andreas160578 da Pixabay

BayWa r.e. ha realizzato un altro progetto congiunto con ÖBB in collaborazione con il partner RWA Solar Solutions. Attualmente l’impianto, che si trova al Vienna South Terminal e copre quasi 10.000 metri quadrati, è la più grande installazione su tetto di ÖBB. I 4.500 moduli fotovoltaici produrranno 2.200 MWh di elettricità verde. Il sistema è collegato direttamente alla linea aerea della ferrovia adiacente. 

Johann Pluy, membro del consiglio di amministrazione di ÖBB-Infrastruktur, sottolinea: “Siamo una delle maggiori aziende austriache che si occupano di protezione del clima e siamo stati i pionieri della mobilità elettrica 100 anni fa. La protezione del clima è quindi nel nostro DNA. Dal 2018, ÖBB utilizza corrente di trazione al 100% verde e alimenta tutti gli edifici, le strutture e i terminal container con elettricità 100% pulita. Grazie al nuovo impianto fotovoltaico del terminal ÖBB di Wien Süd, realizzato insieme alle società BayWa r.e. e RWA Solar Solutions, possiamo aumentare ulteriormente la quota di energia sostenibile autoprodotta.”

leggi anche Modello unico semplificato per fotovoltaico fino a 200 kW, ora in vigore

Stephan Auracher, amministratore delegato di BayWa r.e. Power Solutions GmbH, commenta: “Dopo il successo dell’implementazione di un impianto fotovoltaico a terra nel 2020, abbiamo ora completato il nostro primo progetto su tetto per ÖBB. Questo sostiene l’azienda nei suoi obiettivi climatici e allo stesso tempo dà un prezioso contributo all’espansione delle energie rinnovabili in Austria. Ci auguriamo di realizzare altri progetti interessanti per ÖBB insieme a RWA Solar Solutions nel prossimo futuro”.

Articolo precedenteArmani (Statkraft): “Le rinnovabili sono la soluzione all’attuale crisi del gas ed ai cambiamenti climatici”
Articolo successivoRicerca: ENEA alla Notte dei Ricercatori tra “magia della chimica” e “segreti della luce”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui