Se il co-working sceglie le energie rinnovabili

Grazie all’accordo firmato con Repower, i centri di Copernico a Bologna, Cagliari e Varese, oltre a quello a Milano in via Zuretti, saranno alimentati al 100% con energia pulita

co-working

Continua l’impegno green di Copernico – la rete di luoghi di lavoro, uffici flessibili e servizi che favoriscono lo smart working e la crescita professionale e di business – attraverso l’accordo con Repower, gruppo attivo nel settore energetico e della mobilità sostenibile, che fornirà energia pulita agli edifici del gruppo nelle città di Bologna, Cagliari e Varese, e al building di Milano in via Zuretti, per un totale di circa 20mila mq che saranno alimentati interamente attraverso l’utilizzo di energie rinnovabili prodotte da vento, acqua e sole presso la centrale idroelettrica di Grosio (SO). L’energia pulita è certificata con la Garanzia di Origine (GO) e da TÜV SÜD, marchio accreditato e riconosciuto a livello internazionale.

Leggi anche Smart working, quali impatti su traffico e qualità dell’aria?

Questo accordo si inserisce all’interno del più ampio impegno di Copernico per rendere i suoi building quanto più ecosostenibili possibile e va ad affiancarsi a quello stretto con LifeGate Energy nel 2016 per l’alimentazione dei centri di Milano e Torino, grazie al quale, in 4 anni, Copernico ha consumato 14,7 GWh di energia pulita (per un risparmio di 7.827,5 tonnellate di CO2) e ha tutelato 76.349 mq di foreste in Madagascar.

Un percorso importante a favore dell’ambiente, portato avanti con dedizione, nella convinzione che un luogo di lavoro davvero innovativo, accogliente, proiettato verso il futuro e fondato sul benessere delle persone e sul rispetto del territorio non possa che essere anche sostenibile.

Il binomio tra luoghi dello smart working ed ecosostenibilità non è casuale. I coworking e gli uffici flessibili per loro natura sono ricettivi all’evoluzione delle esigenze del lavoratore moderno e hanno quindi sviluppato una forte sensibilità nei confronti delle tematiche ambientali – dalla riduzione degli sprechi, al riciclo e riutilizzo dei materiali, alla creazione di spazi quanto più possibile naturali ed eco-friendly, alla riqualificazione di edifici caduti in disuso.

Da sempre Copernico si impegna nella lotta per la sostenibilità ambientale, perché siamo convinti che ogni azienda, oltre al benessere dei dipendenti, debba pensare anche a quello dell’ambiente, per creare un presente e un futuro più accogliente per tutti. Per questo abbiamo avviato questa nuova partnership: per cercare di fare la differenza adottando energia pulita, da fonti rinnovabili certificate,” dichiara Danilo Schipani, Chief Marketing Officer di Copernico.

Leggi anche Rapporto GSE: tutti i numeri delle rinnovabili italiane

Davide Damiani, Responsabile Relazioni Esterne Repower Italia:“Copernico si conferma una realtà attenta alla città e all’ambiente in cui si trova, e siamo felici di contribuire con il nostro prodotto Verde Dentro al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità che si è prefissato. Da sempre innovazione e cultura della sostenibilità rappresentano valori chiave della nostra filosofia aziendale, e oggi si confermano anche due punti di contatto forti con una realtà importante come quella di Copernico.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui