Conad lancia “Sosteniamo il Futuro”

“Sosteniamo il futuro” si basa su tre dimensioni fondamentali dell’agire quotidiano dell’insegna: rispetto dell’ambiente, attenzione alle persone e alle Comunità, valorizzazione del tessuto imprenditoriale e del territorio italiano

conad

Conad, il leader della GDO in Italia, ha lanciato Sosteniamo il Futuro, un grande progetto di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, espressione di un impegno concreto che caratterizza l’insegna da sempre. Per Conad, infatti, esiste un solo modo di fare business: farlo in maniera sostenibile, con azioni concrete basate sulla partecipazione e sull’inclusività, alimentando la crescita e il benessere delle Comunità in cui opera ogni giorno

“Per Conad essere leader di mercato significa assumersi responsabilità sempre maggiori, che vanno oltre la semplice crescita del fatturato. Quando diciamo chela Comunità è più grande’, è perché siamo consapevoli di dover dare il nostro contributo concreto allo sviluppo del Paese, dai grandi centri urbani ai Piccoli Comuni, guardando al futuro con determinazione, impegno e positivitàha commentato Francesco Pugliese, Amministratore Delegato di Conad. “Il nostro compito è quello di costruire sostenibilità economica nei territori in cui operiamo, senza mai dimenticare che siamo una filiera di persone al servizio di Comunità in un settore che ha il dovere e la responsabilità di rivedere le proprie logiche produttive e distributive facendo la propria parte nella lotta ai cambiamenti climatici”.                                                                                                                                                  

Leggi anche Al via il più grande progetto italiano d’efficienza energetica nella GDO

La strategia di sostenibilità di Conad, consultabile nella sua totalità su futuro.conad.it, si basa su tre pilastri fondamentali, che rappresentano le dimensioni dell’agire quotidiano dell’insegna: Ambiente e Risorse, Persone e Comunità, Imprese e Territorio.

Ambiente e Risorse

Conad sostiene Ambiente e Risorse attraverso azioni concrete su più ambiti, per garantire attenzione e rispetto del benessere del Pianeta, dalla logistica, al prodotto a marchio Conad, ai punti vendita. 

Nella grande distribuzione, la logistica rappresentaun asset strategico fondamentale per costruire valore e per ridurre la propria impronta ambientale. Conad lo fa ottimizzando carichi e flussi, sviluppando intermodalità e ricercando collaborazione da parte di tutti gli attori della filiera. Con un modello logistico composto da 5 hub e 48 centri di distribuzione regionale, con l’introduzione di un modello innovativo di trasporto franco fabbrica, con l’implementazione di numerose azioni 

virtuose e innovative, in modo da ridurre le emissioni di CO, e con attività mirate alle singole fasi della Supply Chain, facendo crescere la compensazione.

Il prodotto a marchio Conad è espressione concreta di scelte e azioni sempre più orientate al rispetto dell’ambiente: il 60% delle referenze presenta oggi un packaging riciclabile o che utilizza materiale proveniente da riciclo, privilegiando anche l’utilizzo di materiali biodegradabili o compostabili, di carta certificata proveniente da fonti sostenibili e prestando una forte attenzione ai formati per ridurre i materiali non necessari.                                                                                                                                                                   Conad sostiene Ambiente e Risorse anche con una forte attenzione al benessere animale, garantendo condizioni negli allevamenti delle aziende fornitrici superiori ai requisiti di legge, così come la completa tracciabilità dei prodotti e il ricorso a certificazioni (MSC, ASC e FOS) nei prodotti a marchio a base di pesce.

In questo ambito, il punto vendita rappresenta la piattaforma relazionale in cui i clienti vengono accompagnati nella comprensione di ciò che è sostenibile, attraverso la promozione di comportamenti responsabili, con azioni quali ad esempio l’utilizzo di shopper biodegradabili e compostabili, il redesign dei sacchetti gastronomia in carta per renderli riciclabili al 100%, oltre all’utilizzo di volantini, carta da imballaggio e scontrini realizzati a partire da carta certificata FSC o PEFC.

Persone e Comunità

Conad sostiene Persone e Comunità, attraverso azioni concrete per valorizzare e far crescere il territorio. La strategia di sostenibilità di Conad ha una profonda anima sociale, che rappresenta l’essenza e la storia dell’insegna: ogni giorno grazie a 2.400 Soci e 65.000 addetti, opera in modo capillare sui territori, “andando oltre la serranda” per tessere una relazione con la Comunità in cui opera. Solo nel 2020, l’investimento in attività sociali è stato pari a 30 milioni di euro e ha coinvolto più ambiti come scuola, cultura, sport, solidarietà, ricerca e salute, tutti ambiti nei quali l’impegno di Conad si è concentrato anche negli anni passati.

Leggi anche Caporalato, racconti da un’Europa sommersa

Sostenere Persone e Comunità significa anche tendere l’orecchio verso i bisogni dei propri clienti per soddisfarli ogni giorno. Attraverso l’operazione Bassi e Fissi, Conad propone un paniere di 700 prodotti caratterizzati dalla qualità più alta al miglior prezzo, contribuendo a un risparmio medio annuo a famiglia di circa 1.500 euro. 

Imprese e Territorio

Conad sostiene Imprese e Territorio valorizzando e supportando la filiera agroalimentare italiana con collaborazioni durature sviluppate con quasi 7.000 fornitori locali – la maggior parte dei quali PMI – che sviluppano un giro di affari sul territorio di 2,6 miliardi di euro.                                                                                                                  

L’insegna crea valore sul territorio italiano nella sua totalità, dai grandi centri urbani ai Piccoli Comuni, attraverso uno dei suoi tratti distintivi: la prossimità, con quasi 500 punti vendita (il 15,2% del totale) situati all’interno di Comuni con meno di 5mila abitanti, per offrire un servizio sociale di presidio di territori a rischio di spopolamento.

L’impegno su questi tre pilastri sta alimentando anche il quarto Bilancio di Sostenibilità, a cui il Consorzio e le Cooperative Conad stanno lavorando, con l’obiettivo di rendicontare le performance e gli obiettivi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui