Elios High Resolution, gli impianti fotovoltaici diventano sorvegliati speciali

Basato su rilievi con droni ad alta risoluzione e un software evoluto di analytics, migliora reportistica e tracciabilità per i GSE e semplifica le attività di manutenzione

Elios High Resolution

Wesii – startup che sfrutta algoritmi di AI e tecniche di rilievo dati con droni o aerei per monitorare e migliorare le performance di parchi fotovoltaici in tutto il mondo – introduce Elios High Resolution, il primo sistema di ispezione che rileva e classifica i numeri seriali degli impianti fotovoltaici.

leggi anche Impianti agrovoltaici in Italia: “incentivato l’investimento, non il kWh”

Utilizzando droni con telecamere ad alta risoluzione (0,1 mm – 0,5 mm) o altre tecnologie di mappatura in campo, è possibile digitalizzare interi parchi fotovoltaici e rilevare per ogni pannello il numero seriale. Una volta completato il rilievo in campo, i numeri di serie dei pannelli vengono caricati sulla piattaforma di Wesii, Elios Portal. In questo modo si arricchisce il database del “digital twin” dell’impianto. Grazie ad EliosPortal, da qualsiasi dispositivo, infatti, diventa possibile visualizzare i numeri seriali cliccando direttamente sull’immagine del pannello ottenendo, allo stesso tempo, informazioni su anomalie, statistiche, interventi di manutenzione suggeriti o altri dati derivanti dalle ispezioni fatte precedentemente.

Inoltre, con una logica di filtri personalizzati, proprietari di impianti, gestori di asset, società di O&M o consulenti tecnici possono interagire con ciascun pannello, selezionando solo le informazioni desiderate in un dato momento e reperire velocemente sulla piattaforma i dati di cui si necessita per tenere traccia dell’intero portafoglio.

Come avviene la mappatura dei numeri seriali

I piani di volo per il rilevamento della foto del numero seriale con drone vengono personalizzati in base al layout elettrico di ciascun impianto. In caso di necessità, è possibile avvalersi anche di tecnologie di rilevamento e mappatura diverse in campo.  Dalle immagini vengono letti numeri seriali e geolocalizzato il pannello a cui il numero corrisponde. Il tutto viene caricato su Elios Portal, per essere disponibile alla creazione di report in excel o, tramite filtro, per permettere di creare report evoluti per claim o altre applicazioni.

leggi anche Impianto fotovoltaico sul tetto, esiste un potenziale di oltre 2TW

Vantaggi chiave

Avendo l’informazione del numero seriale nel Digital Twin dell’impianto è possibile:

1)     Creare report generati con termografia Aerea su guasti e anomalie dei pannelli, associando sempre l’anomalia al pannello ed il suo numero di seriale.

2)     Identificare immediatamente il suo numero di serie e tenere i report per il GSE aggiornati, se in una ispezione si scopre che un pannello e’ stato rubato o sostituito

3)     Fornire evidenza, anche in campo, al GSE per avere pieno controllo e tracciabilità dei numeri seriali, attraverso EliosPortal o Elios APP

Il servizio è liberamente consultabile richiedendo una demo su wesii.com.

“Accedere ai numeri di serie dei pannelli può essere un’attività estremamente onerosa e non priva di rischi. Digitalizzare i portfolio porterà un vero cambio di prospettiva nelle attività di gestione e manutenzione. Stiamo lavorando alla creazione di un ecosistema da cui gli operatori del settore potranno ricavare dati sempre più puntuali e in grado di integrarsi a diversi tipi di informazioni, per migliorare l’efficienza delle attività manutenzione”. Ha commentato Mauro Migliazzi, fondatore di Wesii.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui