A Infrastrutture S.p.A. 10 mln il fotovoltaico da 4,4 MW a Fukushima

Il Gruppo, guidato da Pier Francesco Rimbotti, è la prima azienda italiana ad aver ottenuto un finanziamento da una delle più autorevoli banche giapponesi per un investimento sul territorio

Infrastrutture S.p.A.
Pier Francesco Rimbotti

Infrastrutture S.p.A., guidata da Pier Francesco Rimbotti e attiva da oltre 60 anni nella produzione di energia in qualità di sponsor, investor & owner, ha ottenuto un finanziamento non-recourse di circa 10 milioni di euro dall’istituto di credito giapponese Sumitomo Mitsui Trust Bank per la realizzazione di un impianto fotovoltaico di 4,4 MW a litate, nella Prefettura di Fukushima. L’impianto, dislocato su una superficie di 8 ettari, sarà costruito da Solar Spv G.K., controllata al 100% da Infrastrutture S.p.A. 

“Siamo particolarmente orgogliosi di aver ottenuto la fiducia di una delle più autorevoli banche giapponesi, in quanto il progetto è il coronamento di un percorso iniziato dieci anni fa dalla nostra azienda nella terra del Sol levante”, ha dichiarato Pier Francesco Rimbotti, CEO di Infrastrutture S.p.A

“Dieci anni dopo la tragedia di Fukushima, crediamo fortemente che la continua crescita delle rinnovabili sia molto importante per il Giappone e siamo grati per il supporto e la fiducia delle Amministrazioni locali”, ha dichiarato Minoru Saito, CEO di Hergo Japan Energy Corporation, forza trainante di Infrastrutture S.p.A. in Giappone.

Il Gruppo, che in Giappone ha già sviluppato 90MW di progetti fotovoltaici, è recentemente sbarcato sul mercato latino americano, considerato particolarmente strategico per il settore delle rinnovabili e sta completando acquisizioni in Europa, in particolare in Spagna, con l’obiettivo di costruire un portafoglio di quasi 3 GW.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui