Iren Startup Award 2022: al via l’edizione dedicata al cleantech per l’economia circolare

La call, già disponibile sul sito di Circular Economy Lab e aperta fino al 22 dicembre, si rivolge a startup e PMI italiane e internazionali che abbiano sviluppato soluzioni innovative da integrare nelle attività di Iren

Economia circolare in edilizia
via depositphotos.com

Al via l’edizione 2022 di Iren Startup Award, dedicata quest’anno al tema dell’economia circolare con “Call4Circular”: l’iniziativa, promossa dal Gruppo Iren in collaborazione con Circular Economy Lab – progetto di Intesa Sanpaolo Innovation Center e Cariplo Factory – mira a sviluppare progetti di circular open innovation nell’ambito dei business del Gruppo, coerentemente con gli obiettivi di decarbonizzazione e transizione energetica dell’azienda.

La call, già disponibile sul sito di Circular Economy Lab e aperta fino al 22 dicembre, si rivolge a startup e PMI italiane e internazionali che abbiano sviluppato soluzioni innovative da integrare nelle attività di Iren all’interno di specifiche aree di interesse, quali: il recupero di metalli preziosi e terre rare, schede elettroniche, le tecnologie di separazione e riciclo di plastiche e amianto, la valorizzazione delle acque reflue e dei fanghi di depurazione, i sistemi di accumulo energetico e l’idrogeno.

Dopo una prima fase di scouting delle candidature, le realtà innovative ritenute più in linea con la ricerca saranno analizzate, valutate e selezionate da un team di lavoro composto da esperti di Iren e del Circular Economy Lab. I progetti che meglio risponderanno a specifici needs procederanno alla fase di uno “use case” in collaborazione con Iren.

La nostra ambizione è quella di dare un contributo al Paese sulla sfida del recupero di materie, come ad esempio i metalli preziosi o le terre rare, oppure di risorse energetiche, da attuare attraverso lo storage delle rinnovabili – dichiara Luca Dal Fabbro, Presidente del Gruppo Iren -. Con questi obiettivi lavoriamo, insieme ai partner di Iren Startup Award, per rafforzare il rapporto con le startup e l’ecosistema dell’innovazione: uno strumento fondamentale per accelerare l’adozione di tecnologie innovative nell’ambito del cleantech, a supporto degli ambiziosi programmi di sviluppo del Gruppo”.

Articolo precedenteNasce l’alleanza delle Regioni UE per la transizione ecologica del settore automotive
Articolo successivoAlleanza Fotovoltaico: “Investire sui grandi impianti per accelerare transizione energetica”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui