“MakeITcircular” il contest che promuove la Carta del Consumo Circolare

La premiazione venerdì 8 ottobre dal Main Stage di Maker Faire Rome 2021 al Gazometro Ostiense

economia circolare
via depositphotos.com

Il passaggio da un modello di economia lineare a uno di economia circolare è la chiave per rendere possibile una crescita economica che rispetti le risorse materiali e naturali e per offrire un contributo alla tutela contro il cambiamento climatico che il Pianeta si è impegnato a fermare entro il 2050.

Per praticare e incentivare il “consumo circolare”, promuovendo il passaggio dalla cultura dello scarto e dello spreco alla cultura del riciclo e del riuso, è nata la “Carta del Consumo Circolare”: un contributo di idee alle grandi scelte che la transizione ecologica ci impone, per affermare una società e un’economia più giuste. E il contest “MakeITcircular” di Maker Faire Rome 2021 è nato per premiare le migliori idee in linea con i principi della Carta e che ne favoriscano la sua diffusione e il coinvolgimento di diversi attori nella sua implementazione.

La cerimonia di premiazione si terrà, in diretta, venerdì 8 ottobre alle 15,40 sul palco del Main Stage di MFR presso il Gazometro Ostiense e in live streaming su www.makerfairerome.eu

A premiare i vincitori, in presenza, ci saranno:

Mara Colla – Presidente Confconsumatori e Presidente di giuria 

Maria Alliney – Segretario Generale Assoutenti 

Teresita Valentini di Eni che illustrerà il progetto del Circular Lab che ha dato vita all’iniziativa stessa.

Il contest

Il contest “MakeITcircular” premia le migliori idee in linea con i principi della Carta del Consumo Circolare.

In particolare, sono stati richiesti progetti che mirassero a:

•   far conoscere gli impatti ambientali dei prodotti e dei processi industriali che li generano;

• promuovere la conoscenza dei concetti di “circolarità” e di “impronta ambientale” dei prodotti/servizi;

• superare l’approccio “usa e getta”, nel consumo e nella produzione, promuovendo valori di durabilità, condivisione, riparazione, riuso e riutilizzo dei prodotti e delle risorse materiali;

•   coinvolgere i consumatori nella definizione delle caratteristiche di “circolarità” dei prodotti, aiutandoli ad acquisire consapevolezza che i loro comportamenti nella fase di utilizzo e di post-utilizzo possono influenzare quella caratteristica.

Al contest hanno partecipato di diritto anche tutti i progetti pervenuti attraverso la Call for Makers di MFR 2021 per la categoria “circular economy”.

I premi in palio

Al progetto vincitore andrà un riconoscimento di 3mila euro. Sono previste due menzioni speciali da mille euro ciascuna. Inoltre sarà assegnata anche una menzione speciale in memoria di Antonietta Boselli, Segretario Generale di Assoutenti.

Il Comitato di valutazione

Michela Cappannelli – Climate Change Strategy and Positioning Head of Adaptation & New Issues, Eni.

Mara Colla – Presidente Confconsumatori-

Massimiliano Colella – Direttore Generale Innova Camera (CCIAA Roma).

Fabio Iraldo – Professore Ordinario di Management della sostenibilità – Scuola Superiore Sant’Anna.

Davide Zanon – Segreteria Nazionale Codici.

I promotori

Il contest è stato promosso dalle Associazioni dei consumatori del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti (CNCU) e da Innova Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, Istituzione che promuove e organizza la Maker Faire Rome.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui