Nasce GASGAS, prima community delle ricariche elettriche

L’obiettivo è installare su tutto il territorio italiano, entro il 2022, 126 punti di ricarica presso locali, ristoranti, palestre, supermercati e location di interesse commerciale

La prima community europea delle ricariche elettriche è italiana. Si chiama GASGAS, founders friulani e sede milanese e ha l’ambizione di installare su tutto il territorio nazionale, entro il 2022, 126 punti di ricarica presso locali, ristoranti, palestre, supermercati e location di interesse commerciale. Nel frattempo l’azienda (PMI innovativa), nel cui capitale c’è anche Seed Money, tra i primi acceleratori e incubatori privati di startup in Italia, sta facendo il pieno di investimenti su CrowdFundMe – unica piattaforma di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding e Private Debt) quotata a Piazza Affari – dove ha lanciato una raccolta capitali che, in meno di 15 giorni, ha duplicato il suo primo obiettivo economico di 100mila euro e si avvia spedita verso una chiusura (a fine agosto) a quota 500mila.

Leggi anche Lightyear One, l’auto elettrica fotovoltaica che fa 710km con una ricarica

“La collaborazione con CrowdFundMe ha centrato le aspettative: non solo stiamo riscuotendo grande interesse presso investitori e business angels”, dichiara Alessandro Vigilanti, CEO di GASGAS, “ma riceviamo ogni giorno decine di richieste di proprietari di attività commerciali o produttive che vogliono entrare nel nostro programma e avere una stazione GASGAS sul proprio sito: abbiamo sicuramente centrato una grande richiesta del mercato”.

GASGAS è il primo programma europeo di “community charging”, dedicato a chi guida un veicolo elettrico. La società sta sviluppando la più estesa rete di stazioni di ricarica in Europa: è in corso una attenta selezione di esercizi commerciali e attività produttive dover associare la necessità della ricarica all’opportunità di impiegare nel modo migliore il proprio tempo. 

GASGAS si muove in un mercato in netta espansione: nel mese di giugno le auto alla spina Plug-in Electric Vehicle (BEV e PHEV) raggiungono le 14.105 unità, toccando un nuovo record sul singolo mese, in termini di quota di mercato pari al 9,4% e dall’inizio dell’anno si registra una quota di mercato pari al 7,7%, più che raddoppiata rispetto allo stesso semestre del 2020. (FONTE: E-MOTUS)

La community- che si rivolge a tutti i cittadini europei, coinvolgendoli in un piano di membership che offre loro la possibilità di proporre l’installazione di colonnine presso nuovi punti di interesse- sta prendendo corpo di giorno in giorno: sono più di 500 gli e-driver iscritti al programma e, quasi 300 i proprietari di attività commerciali e produttive interessati all’installazione di stazioni.

GASGAS a giugno ha inaugurato due nuovi punti di ricarica presso il Birrificio 620 Passi, a due passi dalle spiagge di Lignano Sabbiadoro e presso Spolert Wineryrealtà storica di produzione di vino immersa nel paesaggio del Collio Friulano. Entrambe sono gestite tramite Nextcharge, la prima app in Italia per numero di stazioni interoperabili e utenti iscritti, con più di 400mila download, 250mila punti di ricarica e oltre 150 accordi di roaming in tutta Europa.

L’azienda ha inoltre siglato una partnership con BayWa r.e. Operation Services S.r.l., società del gruppo BayWa r.e. AG (azienda globale delle green economy  con un fatturato di 2,5 miliardi di €) che fornisce servizi tecnici e di monitoraggio su impianti di produzione di energia rinnovabile e per l’infrastruttura di ricarica di veicoli elettrici. “BayWa r.e. offre la sua competenza e la sua organizzazione per agire come partner strategico per l’installazione e la manutenzione della rete GASGAS sul territorio nazionale”, dichiara Paolo Chiantore, Managing Director di BayWa r.e. Operation Services S.r.l“Apprezziamo in particolare l’obiettivo strategico di GASGAS che non è unicamente quello di posizionarsi sul mercato dei punti di ricarica con il maggior numero di colonnine, ma soprattutto quello di proporre un elevato livello di servizio all’utente”.

Leggi anche Auto elettriche 2021, abbiamo raggiunto una nuova pietra miliare

Recentemente GASGAS è inoltre diventata partner per la ricerca di Energy & Strategy Group, team multi-disciplinare della School of Management del Politecnico di Milano che attraverso attività di Ricerca, Consulenza e Formazione nel campo dell’Energia e della Sostenibilità, ha istituito un Osservatorio permanente sui mercati e sulle filiere industriali afferenti anche il comparto della Smart Mobility. GASGAS è uno dei partner selezionati da Energy Strategy per la redazione del report sulla mobilità elettrica che sarà presentato a Milano dopo l’estate.

Il capitale raccolto su CrowdFundMe sarà investito per costruire la community di membri e guidatori, sviluppare una capillare rete di colonnine in tutta Italia.

Per saperne di più sulla campagna di equity crowdfunding di GASGAS: https://www.crowdfundme.it/en/projects/gasgas/

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui