Ocean Winds si aggiudica un’area nell’asta eolica offshore di NY

Una volta sviluppato, il parco eolico contribuirà con 1,7 GW agli obiettivi di energia pulita degli Stati Uniti, New York/New Jersey.

parco eolico offshore USA
Image by Thomas G. from Pixabay

EDP Renewables (Euronext: EDPR), il quarto produttore mondiale di energia rinnovabile, annuncia che OW Ocean Winds East, LLC “OW East”, la joint venture posseduta al  50:50 da Ocean Winds (“OW”, la JV offshore posseduta al 50:50 da EDPR ed Engie), e da Global Infrastructure Partners (“GIP”), si è aggiudicata 71.522 acri, pari a 289.4 km²,  (OCS- A 0537) al largo della costa di New York/New Jersey.

Questo pone le basi per lo sviluppo di un progetto di energia eolica offshore all’avanguardia che, una volta sviluppato completamente, avrà la capacità di generare fino a 1,7 GW.

leggi anche leggi anche Guerra Ucraina-Russia, l’Italia dichiara il pre-allarme per Ucraina il gas

L’area di locazione, ora assegnata a Ocean Winds East, è situata a 38 miglia al largo della costa di New York e 53 miglia al largo della costa del New Jerseye ed è stata assegnata nel corso di  un’asta di sei siti offshore promossa dal programma “New York Bight” dell’U.S. Bureau of Ocean Energy Management (BOEM). OW East sta pagando 765 milioni di dollari per la locazione, un prezzo stabilito dal processo di asta BOEM. Maggiori informazioni sull’asta in generale possono essere trovate nel comunicato del Dipartimento degli Interni.

Miguel Stilwell d’Andrade, CEO di EDP e EDP Renewables, spiega: “Siamo molto lieti di aver ottenuto questo contratto di locazione per quello che sarà un progetto chiave per il futuro, mentre Ocean Winds continua a sviluppare l’energia eolica offshore in tutto il mondo. Questa offerta di successo dimostra la nostra ambizione di sviluppare l’eolico offshore come una fonte importante di energia pulita e affidabile, e così facendo contribuire significativamente alla decarbonizzazione e alla sostenibilità del pianeta“.

Gli Stati Uniti rappresentano uno dei più promettenti mercati dell’eolico offshore con un obiettivo di 30 GW entro il 2030, che creerebbe quasi 80.000 posti di lavoro.

Con questo annuncio, EDPR, attraverso la sua società associata OW, aumenta la sua visibilità sulla crescita della capacità lorda eolica offshore già operativa, contrattata o con diritti di connessione alla rete concessi a 11 GW, migliorando e diversificando così le opzioni di crescita redditizia a lungo termine di EDPR pur mantenendo un profilo di rischio equilibrato.

leggi anche Contro il caro energia e la crisi del gas serve l’efficienza energetica

L’asta del BOEM degli Stati Uniti per le aree di locazione di New York Bight è iniziata mercoledì 23 febbraio e, dopo 63 turni, si è conclusa venerdì 25 febbraio. L’importo totale pagato per le sei aree di locazione è stato di 4,38 miliardi di dollari, compresa l’offerta vincente di Ocean Winds East di 765 milioni di dollari per l’area di locazione OCS-A 0537.

Articolo precedenteFotovoltaico: Foresight Group rafforza il proprio impegno sull’Italia
Articolo successivoEngie dà il via alla riqualificazione energetica dell’aeroporto di Trapani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui