Ponti diventa B Corp

L’azienda italiana, leader nel settore degli aceti e protagonista in quello delle verdure, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento assegnato alle imprese impegnate in favore di un’economia inclusiva, equa e rigenerativa

Ponti

La certificazione B Corp è assegnata alle organizzazioni che si impegnano a rispettare i più alti standard di performance sociale e ambientale, trasparenza e responsabilità e che operano in modo tale da ottimizzare il loro impatto positivo verso i dipendenti, le comunità di riferimento e l’ambiente.

Le B Corp sono realtà che si impegnano perché le imprese siano forze positive, rigenerative, che producono valore per i territori, le persone, il Paese.

Il raggiungimento della certificazione avviene attraverso la rigorosa misurazione integrale del valore che l’azienda crea e l’impegno al miglioramento continuo in campo economico, sociale, ambientale.

Siamo orgogliosi di essere ora parte della grande comunità B Corp e di condividere l’approccio strategico che vede la sostenibilità integrale al centro dell’operato aziendale – hanno dichiarato Lara Giacomo Ponti, CEO dell’azienda. Questo importante traguardo riconosce e certifica un modo di essere impresa che ci accompagna da sempre. È un momento di orgoglio per quello che abbiamo fatto con la consapevolezza che è solo una tappa perché la sostenibilità è un processo di miglioramento e innovazione continuo. Ogni giorno ci impegniamo per conciliare economia ed etica, per tradurre valori in azioni concrete.  Abbiamo intrapreso il percorso di certificazione B Corp a coronamento di una storia pluricentenaria che ha sempre tenuto al centro trasparenza, qualità e dignità delle persone. Oggi entriamo in un network di aziende che, come noi, promuovono un modello di business basato su una strategia orientata alla creazione di valore sostenibile nel lungo termine”.

Da sempre Ponti, azienda familiare attiva dal 1787 e guidata oggi dalla nona generazione, è sinonimo di aceto e verdure in Italia. Nel 2021 è diventata Società Benefit, includendo gli obiettivi di beneficio sociale e ambientale nella propria mission e vincolando l’obiettivo economico alla produzione di valore anche per gli stakeholder.

La certificazione B Corp è l’ulteriore passaggio, che riconosce la conformità di Ponti agli standard di impatto sociale e ambientale di B Lab, rete non profit internazionale che vuole attivare un’azione collettiva per trasformare il paradigma economico attuale in uno inclusivo, equo e rigenerativo.

Movimento globale delle B Corp

La realtà del B Lab nasce nel 2006 negli Stati Uniti con l’idea che un diverso tipo di economia non solo fosse possibile, ma necessario e che il business potesse aprire la strada verso un nuovo modello produttivo, rigenerativo e inclusivo. B Lab ha il ruolo di creare standard, politiche, strumenti e programmi che favoriscano l’evoluzione del modello attuale.

Le aziende B Corp sono realtà verificate da B Lab che soddisfano alti standard di performance sociale e ambientale, responsabilità e trasparenza e si impegnano quotidianamente per migliorare.

Il Movimento delle B Corp è un’associazione mondiale di persone e imprese che sostengono il passaggio da una Shareholder Economy a una Stakeholder Economy, promuovendo i princìpi di equità, inclusione, diversità, interdipendenza e rigenerazione. Nel mondo le B Corp sono più di 6.000, presenti in 86 Paesi e rappresentative di oltre 150 settori, mentre in Italia si contano più di 200 imprese, con più di 15.000 lavoratori ed un fatturato che supera i 10 miliardi di euro.

Articolo precedenteVetri fotovoltaici in perovskite, da Panasonic il prototipo integrato
Articolo successivoSostenibile, digitale e innovativa: la scuola del futuro secondo SENEC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!