Rifiuti: una nuova sezione informativa nell’Atlante per il consumatore

Il sito ARERA, dedicato alle informazioni per i cittadini, aggiunge una quarta sezione dopo quelle dedicate ad acqua, luce e gas

rifiuti
Image by bluebudgie from Pixabay

L’Atlante per il consumatore, il sito internet di ARERA dedicato a fornire informazioni ai consumatori, si arricchisce con una nuova sezione di “domande e risposte” anche per il settore dei rifiuti domestici, l’ultimo arrivato tra i settori di competenza dell’Autorità. Le sezioni quindi diventano quattro – elettricità, gas, acqua e ora rifiuti -, presentate in una rinnovata veste grafica e raggiungibili dalla home page del sito www.arera.it.

In seguito all’approvazione da parte dell’Autorità dei testi integrati per il servizio rifiuti sul Metodo Tariffario e sulla trasparenza nei servizi e in considerazione dell’impatto di questi strumenti regolatori sugli utenti finali, le nuove 30 “domande e risposte” dedicate al settore forniscono ai cittadini le informazioni di maggiore interesse.

Leggi anche Waste management, cambia il business dei rifiuti

Le tematiche approfondite riguardano il servizio di gestione dei rifiuti domestici (Cos’è e come è organizzato, Come si svolge, Il ruolo dell’Autorità), il pagamento (Cosa si paga, Quanto si paga, Come si paga), diritti e tutele (Agevolazioni per disagio economico, Informazioni e segnalazioni, Reclami e controversie). I contenuti della nuova sezione Rifiuti saranno aggiornati e ampliati nel tempo anche in base alla normativa e ai provvedimenti approvati da ARERA.

L’Atlante per il consumatore è composto oggi di otto aree tematiche per elettricità e gas e di sei per il servizio idrico integrato. Ogni area contiene un numero variabile di macroargomenti dai quali si accede ai gruppi di domande e risposte più frequenti, per un totale di circa 300 domande. L’Atlante offre anche una selezione di parole-chiave per l’accesso a contenuti correlati e i link relativi ai correlati provvedimenti di ARERA.

Leggi anche La tariffa rifiuti a 300 euro a famiglia, in Campania la spesa più alta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui