Al via il SAVE Virtual Tour del Museo del Risparmio su sostenibilità ed educazione finanziaria

Un percorso virtuale per sensibilizzare i giovani all’uso consapevole delle
risorse finanziarie e ambientali, all’economia circolare e all’inclusione sociale

save virtual tour

Al via il 19 gennaio la prima edizione digitale del SAVE Virtual Tour, iniziativa sulla sostenibilità ambientale ed economica, dedicata agli studenti di ogni ordine e grado. Il progetto didattico ideato dal Museo del Risparmio di Torino di Intesa Sanpaolo, in collaborazione con il BEI Institute, sarà lanciato alle 18:00 con l’evento digitale #SAVEsCOOL una diretta streaming interattiva e gratuita a cui parteciperanno anche tre star del web, Riccardo Aldighieri, Marcello Ascani e Eleonora Olivieri.

I tre creators, che contano milioni di followers sui propri social, si trasformeranno in “influencer della sostenibilità” con l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani sui temi dell’economia circolare, della gestione del denaro e dell’inclusione sociale, utilizzando un linguaggio vicino a quello dei loro coetanei. Tutti gli studenti e i docenti che vorranno parteciparvi, avranno l’occasione di avere accesso a materiali, laboratori e gaming app – disegnati appositamente per il progetto – che consentiranno di approfondire questi argomenti e di interagire e confrontarsi sui temi legati alla sostenibilità.

Leggi anche Cobat Academy, prepararsi al futuro scegliendo la sostenibilità

Tanti gli spunti e le attività con cui le classi potranno divertirsi, riflettere e imparare: dall’economia circolare alle basi dell’eco-design, dalla storia della moneta ai metodi per favorire l’inclusione sociale. I percorsi e i laboratori saranno gratuiti, affronteranno il tema della scarsità delle risorse, siano esse naturali o economiche, e porteranno a riflettere sull’importanza di impegnarsi nella lotta contro gli sprechi per il bene comune e individuale.

La sostenibilità e le sue implicazioni sul sistema economico-sociale stanno conquistando ogni giorno di più l’attenzione di giovani e giovanissimi, desiderosi di vivere in un futuro caratterizzato da una migliore qualità della vita. È importante che il cambiamento parta dai ragazzi della cosiddetta “Generazione Z” non solo perché il futuro prossimo è nelle loro mani ma anche perché sono, proprio loro, i migliori ambasciatori della sostenibilità all’interno della famiglia.

Leggi anche Human Knowledge Program, imparare a far impresa in modo sostenibile

Gli insegnanti di Teach for Italy – che è parte della rete internazionale di “Teach for All” presente in 59 Paesi – partiranno immediatamente con l’attività didattica, erogando i contenuti del progetto a 20 classi sul territorio italiano. Il progetto sarà a disposizione di tutti gli insegnanti che si iscriveranno attraverso il link http://www.savetour.it/iscriviti/. Se di interesse, saranno messi a disposizione materiali e organizzati incontri webinar per aiutare i docenti a pianificare l’attività didattica. Tutto il materiale è disponibile in italiano e in inglese, per offrire l’opportunità di usufruire dei percorsi anche a studenti al di fuori dei confini nazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui