Siemens, in mostra le tecnologie integrate che accelerano la decarbonizzazione degli edifici

Alla Mostra Convegno Expocomfort (MCE), Siemens Smart Infrastructure presenta un portafoglio completamente rinnovato progettato per accelerare la decarbonizzazione di edifici commerciali, industriali e residenziali.

Siemens

Alla Mostra Convegno Expocomfort (MCE), Siemens Smart Infrastructure presenta un portafoglio completamente rinnovato progettato per accelerare la decarbonizzazione di edifici commerciali, industriali e residenziali. All’insegna del motto “Transform the Everyday”, Siemens presenterà anche prodotti e soluzioni per i produttori di apparecchiature originali (OEM) che rendono gli edifici più efficienti, digitali, connessi e confortevoli. MCE si svolgerà dal 28 giugno al 1 luglio a Milano. I punti di forza di questa edizione includono un’applicazione di nuova concezione per caldaie residenziali che supporta il funzionamento con idrogeno. Consente agli OEM di sviluppare soluzioni avanzate e di facile utilizzo che soddisfano i futuri requisiti energetici e sono pronte per la graduale transizione verso un mercato dell’idrogeno puro (H2). Questa applicazione per caldaie residenziali fa parte di un portafoglio completo basato sull’idrogeno che supporta il Green Deal europeo, una serie di iniziative politiche volte a rendere l’Unione europea carbon neutral entro il 2050.

leggi anche Rinnovabili in Italia: 44,6% della produzione ma idro ed eolico crollano

Una maggiore efficienza di riscaldamento è fornita anche da un’altra innovazione che Siemens mostrerà a MCE: una soluzione di controllo dell’unità di interfaccia di calore (HIU) intelligente e completamente digitalizzata. Gli HIU sono generalmente installati in condomini plurifamiliari in cui un impianto di riscaldamento centralizzato fornisce riscaldamento e, in alcuni casi, acqua calda a tutte le unità. I controlli HIU all’avanguardia di Siemens consentono il controllo e la misurazione/fatturazione remota per più zone a livello di singolo appartamento. Ciò aumenta la trasparenza e l’efficienza dell’utilizzo dell’energia. Per la massima efficienza, Siemens combina l’HIU con la ventilazione a recupero di calore (HRV). Di conseguenza, i costi di riscaldamento possono essere notevolmente ridotti. La sua connettività cloud garantisce la piena trasparenza sul flusso di energia e sullo stato operativo. Inoltre, l’unità supporta i circuiti di riscaldamento e acqua calda e può essere collegata a sistemi di recupero del calore Climatix.

Il nuovo sistema di gestione dei bruciatori LMV6 fornisce un notevole incremento di efficienza per bruciatori di media e alta capacità. Ciò significa che viene bruciato meno carburante a parità di energia rispetto ad altre soluzioni di gestione dei bruciatori. L’unità di controllo (AZL6) ridefinisce il punto di riferimento per gli HMI (Human Machine Interface) nel business dei bruciatori. Il suo display grafico consente una semplice messa in servizio del bruciatore con informazioni di testo in chiaro in più lingue e una facile messa in servizio guidata per un rapido avvio del bruciatore.

Con Adaptive Flow Optimization, Siemens presenta all’MCE anche una nuova funzione per l’Intelligent Valve, la valvola a bilanciamento automatico con connessione cloud. L’ottimizzazione adattiva del flusso elimina le fluttuazioni di pressione, garantisce temperature ambiente stabili e comfort elevato e consente di risparmiare fino al 30% di energia. L’ultimo sviluppo della tecnologia Climatix si concentra sulla generazione di calore rinnovabile. Grazie a una nuova interfaccia utente personalizzabile, le pompe di calore possono ora essere messe in servizio, azionate e manutenute in modo rapido ed efficiente tramite un’app.

leggi anche Tecnologie di raffrescamento a zero emissioni, gli aspetti chiave

Oltre a questo, Siemens mostrerà un’ampia gamma di soluzioni di automazione degli edifici per il controllo e la gestione del raffreddamento, del riscaldamento, dell’umidità e del controllo della CO2, nonché dell’illuminazione e dell’ombreggiatura presso lo stand P41 R42 nel padiglione 7 dedicato al Riscaldamento.

Articolo precedente16 destinazioni del Mediterraneo per “vacanze circolari”
Articolo successivoSistema a Cappotto: non è vero che non resiste all’attacco dei volatili

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui