Sofidel, A- nel CDP Supplier Engagement Rating Report

Con la valutazione A- Sofidel si colloca al di sopra della media del settore Paper & Packaging (B) e di quella complessiva europea (B-) e mondiale (B-).

Sofidel

Sofidel, tra i leader mondiali nella produzione di carta tissue per uso igienico e domestico, è rientrata nella fascia Leadership del CDP Supplier Engagement Rating Report 2021.

CDP è l’organizzazione senza scopo di lucro che supporta a livello globale investitori, aziende, città, Stati e regioni nella gestione del loro impatto ambientale.


Il CDP Supplier Engagement Rating Report misura la capacità di coinvolgere i fornitori nella lotta contro il cambiamento climatico, valutando le performance attraverso domande selezionate su governance, obiettivi, emissioni di Scopo 3 e catena del valore.

leggi anche Il cambiamento climatico mette il turbo agli uragani. Ma solo nell’Atlantico

Con la valutazione A- Sofidel si colloca al di sopra della media del settore Paper & Packaging (B) e di quella complessiva europea (B-) e mondiale (B-).

Il coinvolgimento dei fornitori è per Sofidel una leva fondamentale della lotta contro il cambiamento climatico. E importante è per l’azienda poter contare su metriche di reporting affidabili e condivise in grado di fornire agli stakeholder dati attendibili sugli impatti ambientali generati dalle nostre politiche di sostenibilità” ha commentato Andrea Piazzolla, Chief Purchasing Officer del Gruppo Sofidel.

Proprio la consapevolezza della strategicità del coinvolgimento della catena di fornitura per il conseguimento degli obiettivi di sostenibilità ha portato il Gruppo a chiedere, nel 2021, tre ulteriori passi avanti ai propri fornitori, sollecitandoli a fissare obiettivi di abbattimento dei gas climalteranti in linea con Science Based Targets initiative (SBTi) – ovvero coerenti con le riduzioni necessarie a limitare il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C secondo gli accordi di Parigi – ad assumere  impegni certi per la riduzione dell’inquinamento da plastica e ad avvalersi di ispezioni di terze parti nella valutazione dei loro step di miglioramento. 


Il coinvolgimento dei fornitori è essenziale per la riduzione delle cosiddette emissioni di Scopo 3 (tutte le emissioni indirette, a meno di quelle generate dall’energia acquistata e consumata, generate dalla catena del valore di un’azienda). Sofidel è impegnata a ridurre entro il 2030 le emissioni di Scopo 3 del 24% (anno base 2018) per ogni tonnellata di carta prodotta.

I target 2030 di riduzione delle emissioni di CO2 Sofidel sono stati approvati da Science Based Targets initiative (SBTi) come coerenti con le riduzioni necessarie a limitare il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C secondo gli accordi di Parigi.

Fra le attività svolte dal Gruppo per promuovere la collaborazione con i fornitori rientra anche il Sofidel Suppliers Sustainability Award (3SAward), il riconoscimento biennale che l’azienda attribuisce ai fornitori che si distinguono per azioni di sostenibilità ambientale e sociale, tenutosi nel 2021 in forma virtuale.

CDP è un’organizzazione senza scopo di lucro che supporta a livello globale investitori, aziende, città, Stati e regioni a gestire il loro impatto ambientale, e fornisce informazioni sulle performance ambientali a oltre 590 investitori che rappresentano investimenti per oltre $110 trilioni. L’economia mondiale guarda a CDP come lo standard “gold” del reporting ambientale con il più ricco e completo set di dati sull’azione delle aziende e delle città.

Articolo precedenteGli Stati Uniti passano il bianchetto sul prossimo rapporto IPCC
Articolo successivoAlberi migranti: cosa succede se le foreste boreali camminano verso nord?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui