Sonnedix acquisisce 22 MW di asset solari in Italia

Il portafoglio è composto da 18 impianti solari fotovoltaici a terra, tutti in esercizio dal 2010/2011 e in regime di feed-in tariff italiano Conto Energia

sonnedix
Foto di torstensimon da Pixabay

Sonnedix, il produttore globale di energia solare indipendente (IPP) ha completato l’acquisizione completa di un portafoglio di 22,3 MW di impianti solari fotovoltaici dalla spagnola IPP Solarig. Il portafoglio è composto da 18 impianti solari fotovoltaici a terra, tutti in esercizio dal 2010/2011 e in regime di feed-in tariff italiano Conto Energia. Tutti gli stabilimenti si trovano in Italia

Leggi anche Energie rinnovabili amiche della biodiversità, Enel cerca soluzioni innovative

“Siamo felici di vedere la nostra continua crescita nel mercato italiano, dove attualmente gestiamo 133 impianti solari fotovoltaici, e continuiamo attivamente a cercare nuove opportunità di acquisizione e sviluppo”, ha affermato Axel Thiemann, CEO di Sonnedix. “È attraverso transazioni come queste che continuiamo a espandere l’uso del solare e a promuovere la transizione energetica”

Sonnedix ha attualmente una capacità operativa di oltre 275 MW in Italia e una capacità totale controllata di oltre 4,2 GW in Italia, Francia, Spagna, Cile, Porto Rico, Giappone e Sud Africa. Solarig è ora presente in 14 paesi e sta continuando la crescita della sua pipeline di 4GW in fase di sviluppo in diversi paesi tra cui Italia, Spagna, Regno Unito, Cile, Brasile, Messico e Australia.

Leggi anche La prima fabbrica di fotovoltaico in perovskite? È polacca

Su questa transazione, Sonnedix è stata assistita da Watson Farley & Williams (legale), Duff & Phelps (Tech), RSM Studio Palea Lauri Gerla (Fiscale e finanziario). Solarig è stata assistita da Herbert Smith Freehills (legale) e L&B Partners Avvocati Associati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui