Transizione energetica, E.ON rafforza il proprio impegno nel sostenere i change maker

Change Maker è la serie di film che racconta come luoghi molto diversi hanno affrontato le sfide energetiche, sotto la spinta dell’innovazione guidata e promossa da E.ON

horizon europe
Foto di Hands off my tags! Michael Gaida da Pixabay

4 i progetti che hanno interessato la città di Berlino, permettendole di risparmiare oltre 30.000 tonnellate
di CO2 all’anno

La presentazione del 5° episodio della serie Change Maker di E.ON è prevista per
giovedì 27 maggio, alle ore 20, durante Berlin Remixed, evento musicale in live
streaming (visibile su Facebook) in cui si esibisce la regina della techno di Berlino,
DJ Ellen Allien, che si terrà a Kraftwerk nel centro di Berlino, uno spazio che
rappresenta un pezzo di storia industriale della città, ora completamente ripensato
come power station.

Con questa serata E.ON intende celebrare il successo degli interventi di
riqualificazione che hanno interessato Berlino e che hanno contribuito a renderla
ancora più unica, sostenibile e innovativa: una città già oggi proiettata verso un futuro
nel quale l’ambiente e il territorio convivono in un perfetto equilibrio. Un esempio di
come tutti noi possiamo migliorare il mondo ripensando, riciclando e riutilizzando.
L’iniziativa si inserisce in un percorso più ampio fortemente voluto da E.ON con
l’obiettivo di favorire la transizione energetica per stimolare il cambiamento e dare
impulso allo sviluppo sostenibile delle grandi città, i luoghi che generano gran parte
delle emissioni totali di CO2 (il 35%) e che richiedono la capacità di trasformare gli
spazi e l’energia esistenti per fare la differenza.

In Italia, per esempio, E.ON, selezionata da Lendlease, leader internazionale nel Real
estate, infrastrutture, asset management e rigenerazione urbana, è il partner energetico
di MIND Milano Innovation District, il distretto dell’innovazione che sorgerà
nell’area dell’ex sito di Expo 2015, in cui si occuperà dello sviluppo e della gestione
congiunta di una soluzione innovativa per fornire vettori termici di calore e
raffrescamento. Grazie al proprio sistema di gestione digitale automatizzata
ectocloud™
, E.ON recupererà e riciclerà l’energia di scarto tra le diverse utenze,
massimizzando così collaborazione con il territorio di MIND.

Leggi anche Biogas e biometano: da rifiuti fino al 20% dei consumi globali di gas

Il 5° episodio della serie Change Maker, ambientato a Berlino, illustra alcuni casi di
utilizzo particolarmente efficiente dell’energia
, grazie alla capacità di ripensare e
riutilizzare le risorse disponibili, rendendole rinnovabili: 4 i progetti che hanno
interessato la città di Berlino, permettendole di risparmiare oltre 30.000 tonnellate
di CO2 all’anno.

In particolare:

Aeroporto Tegel: la sua chiusura darà il via a uno dei più grandi progetti di sviluppo urbano in Europa e al suo posto, su una superficie di circa 500 ettari, saranno costruiti l’Urban Tech Republic e lo Schumacher Quartier. Realizzato da Berliner Stadtwerke ed E.ON, Berlin TXL metterà a disposizione oltre 10.000 abitazioni e oltre 20.000 posti di lavoro. L’utilizzo efficiente e modulare dell’energia è alla base di questo innovativo progetto dove gli utenti diventano prosumer – consumatori e produttori – mentre la rete bilancia in modo intelligente il bisogno di calore e di freddo.

Campus di Scienza e Tecnologia di Adlershof: grazie alla rete di riscaldamento, raffreddamento ed elettricità in combinazione con una centrale termica ed elettrica, l’impatto di CO2 del Campus di Scienza e Tecnologia di Adlershof, uno dei più grandi parchi tecnologici al mondo, viene ridotto di migliaia di tonnellate. Oltre 25.000 le persone che vi lavorano su 4,2 km² in 14 istituti scientifici.

Leggi anche Il punto sulle comunità energetiche rinnovabili

Koppenstraße UP!: il progetto prevede il riciclo di energia dall’acqua di scarico per un intero
complesso sviluppo di uffici che ospitano il quartier generale di Zalando, consentendo di abbattere quasi la metà delle emissioni di CO2 prodotte in origine.

“Affordable Housing di Schönefeld”: un impianto di cogenerazione a biogas collegato alla rete elettrica locale distribuisce riscaldamento al quartiere, con un livello di efficienza straordinario. L’iniziativa è recentissima.

In questo contesto, l’evento, che si inserisce nelle storie di Change Maker, mira a celebrare tutti coloro che contribuiscono alla trasformazione di Berlino, promuovendone la cultura e il concetto di comunità che fa evolvere la città insieme alle soluzioni smart e di energia sostenibile per dar vita a un futuro comune.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui