Un Mare di Idee per le nostre Acque

A Marina di Pisa, presso il Porto Turistico di Pisa, si inaugura sabato prossimo 19 giugno il trentesimo Seabin della campagna di Coop per l’ambiente.

mare

Ritorna per il secondo anno consecutivo la campagna Coop per l’ambiente “Un mare di idee per la nostre acque”. Partita a fine aprile da Portopiccolo Sistiana (Trieste) tocca ora Marina di Pisa, in un viaggio di responsabilità ecologica che porterà al collocamento di 34 nuovi Seabin (i cestini mangia rifiuti), che si aggiungono ai 12 già posizionati nel 2020, nei mari, fiumi e laghi di varie località d’Italia.

Obiettivo: recuperare in un anno 23 tonnellate di rifiuti, incluse plastiche e microplastiche, pari al peso di circa 1.500.000 bottiglie.

I dettagli della campagna, le caratteristiche del Seabin posizionato al Porto di Marina di Pisa, le iniziative intraprese dal Porto e da Unicoop Firenze per la tutela dell’ambiente marino saranno oggetto dell’incontro con la stampa.

Interverranno:

Monia Monni, assessore all’ambiente della Regione Toscana, 

Filippo Bedini, assessore all’ambiente del Comune di Pisa,

Simone Tempesti, amministratore unico Porto di Pisa, Claudio Vanni, responsabile relazioni esterne Unicoop Firenze,

Angiolina Rovetini, presidente sezione soci Coop di Pisa

Saranno presenti anche Emma Cuzzocrea, Enrico DonatelliMatthew Maglia

atleti della Sez. Canoa della Società Canottieri Arno.

Programma della mattinata: 

ore 8.45 ritrovo a Bocca d’Arno con i volontari Plastic Free per una iniziativa ambientale di raccolta rifiuti (ore 9 inizio raccolta)

ore 11 ritrovo al Porto di Pisa per la dimostrazione della raccolta di plastica da parte di un sommozzatore e la dimostrazione del funzionamento del Seabin 

ore 11.30 taglio del nastro del Seabin del Porto di Pisa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui