Una rete capillare per i combustibili alternativi in Italia

DKV Mobility inizia la collaborazione con Beyfin e raggiunge un grande traguardo nell’offerta di stazioni di carburanti alternativi

combustibili alternativi

DKV fa un altro importante passo verso una mobilità green nel mercato italiano. Grazie alla collaborazione con Beyfin, una delle aziende private leader in Italia, DKV collegherà presto 100 nuove stazioni di rifornimento con un focus sulla convenienza e sui carburanti alternativi, in particolare GPL e metano. 

Questa partnership con Beyfin rientra nell’ambiziosa mission “Lead in Green”, e permetterà a DKV di offrire la più ampia e capillare rete di stazioni di carburanti alternativi in Italia, che arriva così a contare oltre 40 stazioni GNL, più di 500 stazioni di GNC e 2.000 stazioni di GPL, per una rete complessiva che conta 9.200 stazioni multibrand e multi-carburante.

Leggi anche Colonnine elettriche in autostrada, 107 stazioni di ricarica entro fine anno

Questa partnership rafforza ancor di più l’impegno di DKV nel plasmare la mobilità del futuro in chiave sempre più sostenibile. Sven Mehringer, Managing Director Energy & Vehicle Services di DKV Mobility, commenta: “In DKV ci impegniamo da sempre a fornire il miglior servizio e la migliore convenienza per i nostri clienti. Siamo sempre più consapevoli delle nostre responsabilità, come leader di settore, per proteggere e preservare l’ambiente nel miglior modo possibile. La collaborazione con Beyfin è la prova tangibile che siamo impegnati – e continueremo a farlo – ad essere dei leader e pionieri anche nel settore green. Siamo orgogliosi di poter ampliare ulteriormente la nostra offerta e la copertura di rete collaborando con un partner affermato in Italia, soprattutto nei carburanti alternativi, che avranno un ruolo di primo piano nel ridisegnare la mobilità del futuro“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui