Aggregati riciclati, Cattaneo: da lunedì 25 ottobre on line ‘Market inerti’

Pavoni (Ance Lombardia): sostenibilità obiettivo strategico settore edile

Foto di Hands off my tags! Michael Gaida da Pixabay

Assessore Ambiente: un esempio concreto di economia circolare

Per gli aggregati riciclati sarà online lunedì prossimo 25 ottobre ‘Market inerti’. Si tratta di un’innovativa piattaforma web per lo sviluppo del mercato degli aggregati riciclati derivanti dal recupero dei rifiuti da costruzione e demolizione.
L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa dall’assessore regionale all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, e dal presidente di Ance Lombardia (Associazione nazionale dei costruttori edili) Tiziano Pavoni.
All’evento hanno partecipato anche Francesco Castagna, direttore generale dell’Associazione nazionale estrattori produttori lapidei e affini (Anepla), Giorgio Bressi, direttore tecnico dell’Associazione nazionale produttori aggregati riciclati (Anpar) e Fabio Carella, direttore generale di Arpa Lombardia.

Esempio fattivo collaborazione pubblico-privato

“Sul fronte dell’economia circolare – ha detto Cattaneo – in Lombardia siamo all’avanguardia e il ‘Market inerti’ è un esempio concreto di collaborazione tra pubblico e privato a sostegno dell’economia circolare. La produzione lombarda di rifiuti speciali infatti, secondo i dati del 2018, si attesta sui 32 milioni di tonnellate, di cui circa il 40% (13 milioni) sono inerti derivanti da demolizione e costruzione. Si tratta di un trend crescente con un incremento di circa 3,9 milioni di tonnellate rispetto al 2010 (+35%)”.

In Lombardia aumenta recupero inerti

data:image/gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw==

“Nella nostra Regione – ha proseguito l’assessore – oggi recuperiamo molti più rifiuti di questo tipo. Nello stesso tempo a partire dal 2010 è stata incrementata proporzionalmente anche la percentuale di recupero (+59%). Basti pensare che nel 2018 solo il 4% degli inerti è andato a smaltimento, mentre il 96% di essi è stato avviato a operazioni di recupero. L’efficienza degli impianti di recupero è molto alta, pari a circa il 98%. Quindi tutti i rifiuti avviati a tali impianti vengono trasformati in materia. Resta però difficile il collocamento di tale materiale per logiche di mercato”.

Nuovo slancio ad attività recupero e a conoscenza

“Con questa iniziativa – ha aggiunto – intendiamo dare dunque nuovo slancio all’attività di recupero, contribuendo a migliorare la conoscenza degli aggregati riciclati da parte di quanti devono realizzare opere edili e infrastrutturali. E in tal modo limitare l’utilizzo di nuove risorse naturali“.

Aggregati riciclati, Market inerti progetto di Regione e Ance Lombardia

Il ‘Market inerti’ è un progetto di Regione Lombardia e Ance Lombardia, realizzato da Arpa Lombardia, anche con la collaborazione di Anapar e Anepla. Risponde all’indicazione della normativa sui rifiuti, che prevede esplicitamente che le Regioni promuovano iniziative per favorire lo scambio degli ‘aggregati riciclati’ (D.Lgs 152/2006), come previsto dal Piano d’azione nazionale per gli acquisti verdi e dal Pdl cave di Regione Lombardia.

Le informazioni reperibili sulla piattaforma

La piattaforma diffonde informazioni sugli aggregati riciclati disponibili sul mercato, che possono essere utilizzati in sostituzione del materiale inerte di cava, per la realizzazione di opere pubbliche e private. Tale materia può essere destinata a molteplici utilizzi ambientali e ingegneristici come realizzazione di rilevati, riempimenti, sottofondi (stradali, ferroviari, aeroportuali), fondazioni e confezionamento di calcestruzzi. Compatibilmente coi requisiti ambientali e prestazionali richiesti.

Piattaforma collegata a sistema ‘Orso’

La piattaforma è collegata al sistema informativo ‘Osservatorio rifiuti sovraregionale‘ (ORSO) e permette di creare un punto d’incontro fra domanda e offerta di aggregati. L’obiettivo è consentire la ricerca dei materiali recuperati sulla base delle caratteristiche tecniche, dei quantitativi e della disponibilità. Gli operatori degli impianti di recupero effettueranno l’inserimento dei dati e dei quantitativi degli aggregati attraverso ORSO. L’accesso al ‘Market’ è libero e utilizzabile attualmente da parte di chi opera nel settore nelle 16 regioni che utilizzano il sistema ORSO.

Marcature Ce, certificazione Dop, test di cessione

Il catalogo on-line presenterà solo prodotti dotati di marcature Ce, certificazione di prestazione Dop, test di cessione ed eventuali ulteriori certificazioni ambientali. In questo modo i produttori di aggregati riciclati potranno usufruire di uno strumento pubblico e di una vetrina commerciale attendibile. Utile a rafforzare la credibilità dei propri prodotti e della propria azienda.

Sostenibilità, obiettivo strategico del settore edile

Il presidente Pavoni conferma che “la sostenibilità è un obiettivo strategico del settore”. “Il progetto – precisa – rappresenta il primo strumento concreto su piattaforma pubblica a disposizione delle imprese per lo sviluppo dell’economia circolare”. Nel suo intervento ha ribadito l’importanza per gli operatori di “poter disporre di una banca dati, di semplice fruibilità, sui prodotti certificati immediatamente disponibili sul mercato”. Ed ha aggiunto che “spetterà alle pubbliche amministrazioni l’impegno di stimolare l’utilizzo di questi materiali nelle opere pubbliche e private”.

Martedì in consiglio regionale

“Il tema del recupero dei materiali inerti in sostituzione di quelli vergini – conclude l’assessore all’Ambiente e Clima – è fortemente sottolineato anche nel Pdl cave in discussione martedì prossimo in Consiglio regionale. Nel quale abbiamo previsto un articolo che vede il ‘Market inerti’ come strumento utile a favorire l’uso degli aggregati. Tutto questo, ancora una volta, documenta la volontà di Regione Lombardia di promuovere lo sviluppo sostenibile e dare attuazione all’economia circolare“.

ama

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui