Premiata l’iniziativa “Aria pulita in classe”

Protagoniste due esperienze valutate virtuose in ambito nazionale e considerate da promuovere come apripista: l’iniziativa della Regione Marche per l’installazione degli impianti di ventilazione meccanica controllata (Vmc) nelle scuole marchigiane e quella della Provincia autonoma di Bolzano sulle abitudini di comportamento nonché sull’uso di tecnologie per migliorare l’ambiente indoor a scuola.

Ecosistema Scuola
Foto di 潜辉 韦 da Pixabay

Riconoscimento per l’installazione degli impianti di ventilazione meccanica controllata (Vmc)

Il ‘modello Marche’ indicato come esempio virtuoso da esportare in tutta Italia. Giovedì 2 dicembre, alle ore 16, si terrà il webinar “Aria pulita in classe: quali soluzioni”, organizzato nell’ambito del progetto Qaes (Qualità dell’aria negli edifici scolastici) del programma di cooperazione ‘Interreg Italia-Svizzera’, in collaborazione con Home, Health & Hi-Tech (HHH).

Un webinar dunque di respiro transnazionale che vedrà come protagoniste due esperienze valutate virtuose in ambito nazionale e considerate da promuovere come apripista: l’iniziativa della Regione Marche per l’installazione degli impianti di ventilazione meccanica controllata (Vmc) nelle scuole marchigiane e quella della Provincia autonoma di Bolzano sulle abitudini di comportamento nonché sull’uso di tecnologie per migliorare l’ambiente indoor a scuola.

Per la Regione Marche interverrà l’assessore alle Infrastrutture e all’Edilizia scolastica Francesco Baldelli, promotore dell’iniziativa della Ventilazione meccanica nelle scuole: “La Regione Marche – dichiara l’assessore – è orgogliosa di rappresentare a livello nazionale un modello per avere incentivato l’introduzione nelle aule scolastiche degli impianti VMC, perché la salute degli studenti, degli insegnanti e del personale scolastico è per noi una priorità. Le Marche sono la prima Regione in Italia ad attuare questo tipo di intervento, che si è subito rivelato una iniziativa da prendere ad esempio. Ed infatti numerose sono state le richieste di contributo pervenute alla Regione, altrettanto numerose quelle accolte con un finanziamento, ad oggi, di 6 milioni di euro, idoneo a installare impianti in 170 scuole, per 1.500 aule frequentate da oltre 24mila studenti. Questo ci rende molto soddisfatti. E i dati scientifici confermano la validità delle nostre scelte”. L’iniziativa è stata, tra gli altri, commentata anche dal professor Costanzo Di Perna, Phd ordinario di Fisica Tecnica Ambientale all’Università Politecnica delle Marche, che parteciperà in qualità di esperto al webinar: “Quello delle Marche è un risultato importante perché in condizioni di applicazione corretta e, se affiancato da corrette abitudini da parte degli utenti, garantisce di respirare aria salubre indoor, con la certa efficacia della VMC”. Per partecipare gratuitamente al webinar le iscrizioni sono aperte al link: www.eventbrite.it/e/biglietti-aria-pulita-in-classe-215071072367

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui